FUGA SUI TETTI DEL BORGO MARINARO. INSEGUITI E CATTURATI TRE MAGREBINI

Forze dell'Ordine: fiancata auto Polizia 113, pantera, volante

Denunciati dalla Polizia tre maghrebini che sono stati sorpresi ieri sera all’interno di un edificio abbandonato del borgo marinaro. Uno di loro ha tentato anche una rocambolesca fuga prima attraverso i tetti e poi in strade ed è stato catturato. Tutto comincia intorno alle 20 quando alcuni residenti segnalano movimenti sospetti all’interno di una delle case abbandonate. Accorrono vigili del fuoco, pattuglie della polizia e dei carabinieri. Agenti del commissariato entrano, utilizzando la scala di un vicino cantiere, e trovano subito nascosto sulle scale un primo uomo che aveva addosso anche dello stupefacente, come poi è risultato dalla perquisizione. Un altro connazionale era invece in soffitta, nascosto sotto un materasso. Il terzo riesce a scappare e prova a dileguarsi attraverso i tetti. Viene inseguito e catturato poco più avanti. I tre vengono portati in commissariato per l’identificazione e tutti denunciati per occupazione di edifici di altrui proprietà. Uno dei tre è risultato clandestino e sono state avviate le pratiche per il rimpatrio, mentre per il maghrebino trovato sulle scale e con addosso un po’ di droga è scattata la denuncia di possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *