“TUTTA COLPA DE LU VUSCIU DELL’OZONO”, AL VIA LA DECIMA EDIZIONE DELLA RASSEGNA DIALETTALE: “TEATRO ‘MPERTINENDE”

Sarà una lunga estate di risate in compagnia, quella che si apre stasera 4 luglio, ore 21,30, al Varco sul mare, con la commedia di Pietro Romagnoli presentata dal gruppo Lucaroni di Mogliano. La rassegna “Teatro ‘mpertinende”, ideata da Luigi Ciucci e organizzata dal Comune di Civitanova Marche è strutturata in sette martedì dal 4 luglio al 22 agosto, con ingresso gratuito e ospita le compagnie dialettali delle Marche. Va in scena dopo un lunedì sera tutto riservato ai racconti delle favole per i bambini. Le presenze e gli applausi ottenuti in questi anni – la manifestazione ha già alle spalle dieci anni di rappresentazioni in città – hanno dimostrato che l’iniziativa è molto gradita.
La pièce di domani ruota intorno ad un problema serio, qual è il buco dell’ozono che fa discutere da anni scienziati e ricercatori di tutto il mondo. Alcuni credono che esso si stia allargando sempre di più, mentre altri sostengono che negli ultimi anni si stia restringendo, gli studi si concentrano soprattutto sui rischi futuri che questo fenomeno potrà causare alla vita sulla terra. Nessuno scienziato, però, ha mai previsto l’effetto catastrofico che il buco dell’ozono è riuscito a provocare ad una “normale” famiglia dei nostri giorni. La commedia ci farà scoprire in maniera scherzosa e divertente come la vita (già abbastanza complicata) di undici persone, alle prese con una quotidianità fatta di tecnologia, sogni e amori, ma anche di bollette da pagare, crisi del lavoro e risparmi volatilizzati, possa essere sconvolta da un fenomeno naturale. Qualunque sia l’esito finale, non preoccupatevi: è “tutta colpa de lu vusciu dell’ozono”!

Questo il calendario completo degli spettacoli del martedì di luglio e agosto: 11 luglio, “Comme lu sole” di Dante Cecchi presentata dalla compagnia Valerio Fermanelli di Camporota di Treia (Civitanova Alta – piazza della Libertà); 18 luglio: “… A pioe” di Vittorio Catasta presentata dalla filodrammatica Firmum di Fermo (Quartiere Fontespina – bocciofila); 25 luglio “Questa è la vita” di Amedeo Gubinelli per la regia di Andrea Pellegrino presentata dalla compagnia Teatroclub Amedeo Gubinelli San Severino Marche (Quartiere Risorgimento – piazza Tricolore); 1 agosto “La fijiastra cittadina” compagnia teatrale L’Alternativa di San Severino (Quartiere Santa Maria Apparente – piazza Giovanni XXIII); 8 agosto​“Li ‘Mbrogli” di Matteo Colibazzi presentata dalla compagnia Li rmasti di Fallerone (Piazza XX Settembre); 22 agosto “Quello che se fa… se rtroa” di Gabriele Mancini presentata dalla compagnia la Nuova di Belmonte Piceno (piazza XX Settembre).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *