SASSI DAL CAVALCAVIA, VENT’ANNI FA MORIVA LA CIVITANOVESE MARIA LETIZIA BERDINI

Era diretta a Torino, da dove sarebbe poi partita per trascorrere il Capodanno a Parigi con un gruppo di amici, ma l’auto guidata dal marito venne centrata da un sasso lanciato da un cavalcavia dell’autostrada Torino-Piacenza. Moriva così, vent’anni fa, Maria Letizia Berdini, 31 anni, per il gesto sconsiderato di un gruppo di giovani. Tre fratelli e un cugino residenti a Tortona, all’epoca dei fatti tra i 18 e i 25 anni, che hanno già scontato le rispettive condanne. Originaria di Civitanova Marche, ma residente nel Bresciano, Maria Letizia Berdini è stata la prima vittima di queste folli tragedie. Secondo l’accusa, il masso che la uccise venne lanciato “per scacciare la noia”. Sposata da appena cinque mesi con Lorenzo Bossini, stavano trascorrendo le prime vacanze di Natale insieme. La notizia della sua morte fece il giro del mondo e le indagini che portarono all’arresto dei responsabili, seguite da anni di processi, occuparono spesso le prime pagine dei giornali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *