ROMAGNA CENTRO – CIVITANOVESE 2-0. ROSSOBLU SEMPRE PIÙ GIÙ

ROMAGNA CENTRO: Sarini, Magrini, Mazzavillani (Ferrari), Amati, Brunetti, Paolini, Fola, Pasquini, Feri, D’Elia, Gagliardi. A disp.: Zauri, Brigliadori, Rava, Gori, Buscaglia, Tomassini, Prati, Battiloro. All. Muccioli.
CIVITANOVESE: Ferrieri, Calvarese, Vallorani, Olivieri, Cesca (Sindaco), Baiata, Mancinelli (28’ st Maresca) Tortelli, Battisti, Marengo, Acatullo. A disp.: Busato, Di Natale, Domenella, Enow, Vallesi, Rapagnani, Speranza. All. Cevoli.
Arbitro: Michele Cinque di Pistoia.
Reti: 10’ pt Gagliardi, 46’ st Ferri.
Note: ammoniti: Tortelli, Calvarese. Baiata, Mazzavillani.

Cesena – Arrivano subito brutte notizie dal “Martorano “ di Cesena e appena preso nota delle formazioni, ecco il vantaggio del Romagna Centro: 10’ il n. 11 Gagliardi va a segno a conclusione di un contropiede che i padroni di casa hanno saputo utilizzare al meglio favoriti da un’indecisione a centrocampo degli ospiti. Per il 24enne attaccante romagnolo è il quarto gol. La Civitanovese, scesa in campo con ben nove under, cerca qualche affondo e il più attivo è Battisti che attorno al 20’ va alla conclusione senza esito. Padroni di casa più attivi nella manovra e al 28’ è Paolini a sfiorare il raddoppio da buona posizione. I rossoblu devono usare le maniere forti per fermare la vivacità degli avversari e inevitabilmente scattano le ammonizioni di Tortelli e Calvarese. Un tentativo di Marengo attorno al 40’ non crea pericoli alla porta di Sarini. Ripresa. Cevoli cerca di dare più peso offensivo alla squadra inerendo Maresca e il cambio sembra giovare al gioco dei rossoblu, che creano qualche buona occasione offensiva, senza risultati concreti. Ẻ invece l’attaccante dei padroni di casa Ferri a trovare il raddoppio e la sua settimana marcatura.
Sulla base dei risultati, novità nel fondo alla classifica: tre punti preziosi per Pineto, che raggiunge 29 punti, pari dell’Alfonsine che si porta a 19 punti. Permanendo questa situazione, retrocesse: Civitanovese, in quanto ultima in classifica, e Castelfidardo in quanto la differenza punti con il Pineto è superiore a otto punti, mentre vanno ai play out Recanatese e Alfonsine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *