ORE 19.56 SCOSSA DI MAGNITUDO 4.0 NEL MACERATESE

Una scossa di magnitudo 4.0 e’ stata registrata alle 18.56 nel maceratese.
Un incubo che continua. Non appena si inizia a sperare che lentamente lo sciame sismico vada scemando, ecco che una nuova scossa superiore a 3, ci riporta alla realtà.
Epicentro fra Castelsantangelo sul Nera, Visso, Ussita e Preci, in Umbria.
Il sisma è avvenuto a 13 km di profondità, ed è stato avvertito in un’area molto vasta, fino ad Ancona e Ascoli Piceno.”Mamma mia, ma qui viene giù tutto se andiamo avanti con scosse così, il paese mi sa che fra un pò non c’è più” ha detto il sindaco di Castelsantangelo Mauro Falcucci, che era a Civitanova a parlare con gli sfollati, e la nuova scossa non l’ha sentita.
”Su non c’è più nessuno, forse il vice sindaco che stava a sistemare i moduli, chissà che paura che si è preso…”.
”Posso dire che ormai, è triste, ma un terremoto forza 4 lo conosciamo” aggiunge il sindaco di Visso Giuliano Pazzaglini da Porto Sant’Elpidio, dove era andato a trovare gli sfollati negli hotel. Con il buio è difficile capire se il sisma abbia provocato nuovi crolli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *