INCONTRO IN REGIONE TRA UNA DELEGAZIONE DI MEDICI E L’ASSESSORE REGIONALE SALTAMARTINI

Oggi pomeriggio una delegazione di medici e sanitari costituita da rappresentanti delle diverse aree vaste della regione Marche, affiancata dal Coordinamento Comitati Guariti Covid-19 e dall’Associazione Consumatori Acu Marche, ha incontrato l’assessore alla sanità regionale Dott.Filippo Saltamartini per affrontare il tema delle difficoltà che sta incontrando il sistema sanitario regionale estremamente sotto stress. L’aggravamento della già cronica carenza di personale è dovuto alla reiterazione e all’aumento di provvedimenti di sospensione e demansionamento dei lavoratori del comparto sanità, unica categoria ancora soggetta all’anacronistico obbligo vaccinale, concausa altresì dell’incremento dei prepensionamenti e delle interruzioni degli iter formativi. L’analisi del fenomeno e le testimonianze dei presenti hanno inoltre evidenziato chiaramente discrezionalità applicative e disparità di trattamento tra lavoratori appartenenti alle diverse categorie ed operanti nelle diverse aree geografiche. L’incontro si è concluso con l’apertura di un tavolo di confronto tra operatori della sanità e Regione, e con la definizione di linee d’azione condivise i cui esiti saranno rivalutati nel prossimo incontro programmato.

3 Responses

  1. Maria Rosaria ha detto:

    Gli obblighi di inoculazione di un siero genico sperimentale debbono DECADERE per tutti i lavoratori.
    Anche in considerazione del fatto che il 95% delle persone che debbono ricorrere all’Ospedale perché positive al COVID sono ormai quasi esclusivamente soggetti plurivaccinati. È questa la verità.’

  2. Bruno ha detto:

    QUANDO MAI SALTAMARTINI È DIVENTATO DOTTORE IN CHE COSA????
    A FERMO la SITUAZIONE DEL PERSONALE E ALTRO È DRAMMATICA. COME DICEVA IL GRANDE BARTALI,li
    È TUTTO SBAGLIATO, TUTTO da RIFARE
    LE CHIACCHIERE I FATTI STANNO A ZERO
    INAGURAZIONI TAGLI DI NASTRI UNA VERGOGNA ORE PERSE ALLA ASSISTENZA DEL PAZIENTE
    BASTA DA FINIRLA CON QUESTE CAZZATE E SELFI..

  3. Carlotta ha detto:

    Da sanitaria firmataria della petizione, di cui condivido pienamente i contenuti, attendo gli esiti dell’incontro con l’assessore alla sanità. Speriamo vivamente nell’abrogazione di questo assurdo e inutile obbligo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *