FIERE DELLE MARCHE CHIUDE SCHIACCIATA DAI DEBITI

fieraFiere Marche addio. L’Ente Fiere, con le tre strutture a Campanara di Pesaro, Civitanova e la Fiera della Pesca ad Ancona, abbassa la saracinesca sotto il peso dei debiti, della crisi del mercato fieristico nazionale, ma anche di contenziosi e polemiche interne alla gestione dell’ente.
La Camera di Commercio di Pesaro, azionista di maggioranza con il 53% delle quote, ha chiesto la  messa in liquidazione della società, accusando il socio di minoranza e attuale presidente del cda Mario Formica di essersi rifiutato di ripianare i debiti (un milione e mezzo) di sua competenza. Formica ribatte di aver saldato quanto dovuto. Di fatto, da oggi Fiere Marche è in liquidazione, e l’assemblea dei soci ha nominato un commercialista e un legale liquidatori della società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *