CIVITANOVA, LA LEGA NORD FA SHOPPING NELL’EX UDC

La Lega Nord fa shopping nell’ex Udc. Il partito cannibalizza i voti di Forza Italia e di Fratelli d’Italia, è cresciuto a scapito degli alleati, così i vecchi democristiani mettono lo zampino sul carro verde e ricompaiono sulla scena politica cittadina portatori della novella padana. Tra i coordinatori comunali della Lega spuntano infatti i nomi di Antonio Carusone e di Simone Garbuglia. Il travaso a destra e la vocazione a seguire più i principi di Le Pen che di De Gasperi l’aveva anticipata l’ex assessore Udc all’urbanistica Alfredo Perugini con la svolta mussoliniana e l’ingresso nel partito La Destra di Francesco Storace. I ‘casini boys’, che quando stavano al potere con le giunte Marinelli e Mobili professavano fede moderata occupando assessorati e poltrone di municipalizzate, oggi si sono messi le magliette nere e verdi e da bravi cattolici e cristiani vanno per il mondo a proferire il verbo dei duri contro gli immigrati. Seguaci del Vangelo secondo Matteo…Salvini.
image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *