CIVITANOVA, BAMBINA DI NOVE ANNI RISCHIA DI ANNEGARE

Una bambina di nove anni, originaria di Foligno, ha rischiato di annegare nel primo pomeriggio nelle acque del lungomare sud e davanti allo stabilimento Cima. La piccola, che soffre di patologie cerebrali, stava facendo il bagno e aveva il padre vicino. Ad un certo punto il bagnino di salvataggio li ha visti in difficoltà e ha notato l’uomo che aveva in braccio la figlia e che stava tentando di guadagnare la riva e li ha soccorsi e aiutati. È stato lui a praticare le prime manovre rianimatorie sulla piccina, sulla quale sono poi intervenuti i medici del 118. Durante l’operazione di salvataggio è stata allertata anche l’eliambulanza che è atterrata sul terreno di gioco del polisportivo comunale. Le operazioni di rianimazione sono riuscite a far riprendere coscienza alla bambina sulla quale i medici stanno eseguendo esami per verificare le condizioni.

1 Response

  1. peppetitto ha detto:

    Meravigliosi i nostri Bagnini e non E ‘ scontato in altre parte di Italia succedono spessissimo tragedie anche con personale non specializzato purtroppo vhe in questa settimana sono morti pure loro una preghiera al loro cuore ma viva gli assistenti bagnanti di Civitanova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *