BAGNO PUBBLICO CON UN GIOIOSO MURALES

La sede alla quale ci riferiamo non ha certamente pretese artistiche, ma il Bagno Pubblico “Villa Letizia”, così conosciuto, inserito  nel tratto di viale Matteotti fra gli stabilimenti balneari “Dal Veneziano” e “Attilio”, presenta ora una facciata di riguardo, che non sarà ignorata da quanti transiteranno in quel tratto di lungomare cittadino.
Si tratta, come si vede nella foto, di un murales con scene di ispirazione legate al vicino mare, realizzato da un giovane laureato in designer, Alessandro Pizzuti, di 24 anni, residente a Montegranaro, ma che ha già avuto altre esperienze del genere in vari punti della città.
Ci ha confidato che per il murales realizzato si è ispirato a Gaudì, architetto spagnolo, massimo esponente del modernismo catalano, ben descritto in Internet, e tutto lo scenario è realizzato con estrema delicatezza del segno e con colori all’acqua satinata, nel quale a predominare sono le immagini di pesci di varie dimensioni. In particolare: “pesci grandi che mangiano pesci piccoli – ha commentato con palese ironia il giovane Alessandro – come avviene da sempre nella vita della gente”. A completare il dipinto murale, il volto di un pescatore, un’antica anfora e altre immagini.
La realizzazione pittorica, promossa dagli organismi municipali, ha richiesto un impegno pittorico di otto giorni, ma il risultato è davvero gioioso.  “Quanto dureranno i colori?” gli abbiamo chiesto riferendoci al murales eseguito con competenza e passione  e la risposta, con una velatura di speranza, è stata: “Una decina di anni”.  Non c’è male.  Ultima considerazione: tutta la struttura, che mette a disposizione servizi igienici e docce, merita, ora più che mai, un estremo rispetto. E ci auguriamo che sia sempre così. (v.d.s.)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *