ALMA JUVENTUS FANO – CIVITANOVESE 1-2. ROSSOBLU AL SECONDO POSTO DELLA CLASSIFICA CON LA SAMB

A.Juventus Fano: Marcantognini, Cesaroni, Lunardini, Torta, Fatica, Sartori, Marconi (30’ st Garbini), Gucci, Borrelli, Sassaroli. A disp.: Marin, Olivi, Zhaytarchuk, Antinori, Carpineta, Palazzi, Carsetti, All. Alessandrini.
Civitanovese: Silvestri, Ficola, Mioni, Bensaja, Biagini, Cossu, Forgione (47’ st Morbiducci), Ferrini, Amodeo, Degano (19’ st Margarita), Pintori (44’ st Ruzzier). A disp.: Macellari, Massaccesi, Giovino, Tofani, Mengali, Terlino. All. Mecomonaco.
Arbitro: Luciani di Roma 1.
Note: terreno in buone condizioni, spettatori un migliaio con oltre 100 al seguito della Civitanovese. Ammoniti: Clemente, Ferrini, Ficola, Amodeo, Margarita..Al 49’ espulso Lunardini per doppia ammonizione. In tribuna Cornacchini e Morganti ex allenatori della Civitanovese. Angoli: 3-4; recuperi: 2’,5’.
Reti: 41’ pt Sassaroli, 8’ st Pintori, 31’ st Margarita.

Fano – Le due formazioni puntano chiaramente al successo, risultato che può dare più spessore alla loro posizione in classifica ed è evidente che gli “amaranto” di casa hanno dalla loro parte il fattore campo, seppure un bel gruppo di ultras rossoblu sia presente al Mancini. La Civitanovese si mostra subito intenzionata a far bene e dopo appena sei minuti, una pennellata di Forgione mette Degano nella posizione giusta per concludere, ma la conclusione del n. 10 rossoblu è intercettata alla grande da Marcantognini. L’Alma non si lascia intimorire e prende il dominio delle operazioni.: 26’efficace conclusione di Borrelli che non inquadra la porta di Silvestri. Padroni di casa ancora in avanti al 31’ con Sartori che penetra nell’area ospite ma la sua conclusione si conclude in angolo. La Civitanovese si fa rivedere al 35’ con una punizione di Ficola, la il colpo di testa di Degano è fuori. Al 41’ vantaggio dell’Alma: Sassaroli è lesto a concludere e un fortunoso rimpallo fa finire la palla proprio all’incrocio dei pali.
Avvio generoso di ripresa dei rossoblu che all’8’raggiungono il pare con un delizioso destro di Pintori che porta a cinque il numero delle reti finora messe a segno. E’ una Civitanovese più determinata tanto che al 28’ Forgione va vicinissimo al gol, ma tre minuti dopo è Margarita a dare alla squadra la gioia del vantaggio, come si vede nella foto che Marta Bitti ci ha inviato da Fano. A proposito del gol di Daniel Alfredo Margarita, il ragazzo teatino due anni fa proprio al Mancini fu protagonista di un gravissimo infortunio dal quale sembrava non doversi più riprendere. Invece!
Per tornare alle emozioni della gara, c’è da aggiungere che dopo il vantaggio dei rossoblu c’è da registrare al 33’ una prodezza di Silvestri, che in pratica salva il risultato, e una ghiotta occasione per Amodeo al 42’ che non va a buon fine. Il ritorno a casa per i rossoblu , alla quinta vittoria consecutiva, è davvero festoso..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *