VITTORIA DELLA CIVITANOVESE SULL’AZZURRA COLLI AI SUPPLEMENTARI (5-3)

Civitanovese (4-4-2): Testa ( 42’ st Lorenzetti); Armellini, Martins, Dutto ( 30’ pt Salvati), Federico; Roriguez (36’ st Galdenzi), Vechiarello, Veccia, Miramontes; Garcia ( 3’ pt Carafa), Ribichini ( 36’ st Ferrari). A disp.: Milnersi, Escobar, Emiliozzi, Falkestein). All. Davide De Filippis.
Atletico Azzurra Colli (4-4-2): Camaioni; Acciaroli ( 37’ st Silvestri), Stangoni, Cucco, Croce ( 42’ st Tommasi); Alijevic, Nardini, Grilli ( 29’ st Piergallini), Pirelli ( 4’ st Lombardi); Spinelli ( 5’ sts Alfonsi), Di Simplicio. A disp.: Gambacorta, Fioravanti, Bastianelli. All.: Daniele Fani
Arbitro: Leonardo Val di Jesi (Gregorio Maria Galieni di Ascoli Piceno e Emanuel Luigi Amorello di Pesaro).
Reti: 20’ pt Di Simplicio (Azz), 2’ st Salvati (Civ), 25’ st Miramontes (Civ), 45’ st Si Simplicio) (Azz), 1’ pts Galdenzi (Civ), 7’ pts Di Simplicio (Azz), 13’ pts Veccia rig. (Civ), 1’ sts Ferrari (Civ).

Note: osservato un minuto di raccoglimento in ricordo dell’ex dirigente della Civitanovese Fausto Morichetti deceduto nei giorni scorsi. Dopo un violento temporale, condizioni ottimali anche del terreno di gioco. Ammoniti: Sutto, Veccia (Civ), Spinelli, Acciaroli, Oirelli, Syangoli (Azz). Nel secondo tempo dei supplementari allontanati dalla panchina rossoblu, il presidente della Civitanovese Profili e l’allenatore De Filippis. Spettatori circa 600, di cui un centinaio ospiti. Angoli 9-3. Recuperi: 3’, 7, 1’ (sts). Al 42’ st infortunio di Testa portato a braccia fuori del campo..

Civitanova M. – Partita com’è facile dedurre infuocata e all’insegna dell’incertezza e solo nei tempi supplementari la Civitanovese è riuscita a mettere al sicuro la partecipazione alla finale play off che avrà luogo domenica 12 maggio (salvo eventuali variazioni di data) in casa dell’Atletico Ascoli che ieri si è sbarazzato dell’HR Maceratese. Sicuramente un buon primo tempo degli ospiti che lo hanno concluso in vantaggio. Al 20’ difatti su calcio d’angolo battuto dall’ destra da Grilli, Di Simplicio risolveva la mischia dinanzi a Testa mettendo in rete. Rossoblu in avanti senza creare eccessive preoccupazioni al bravo Camaioni che ha più che altro avuto il compito di fermare in uscita alta i padroni di casa.
Ripresa Civitanovese più motivata e subito aggressiva tanto che al 2’ c’è stata una rimessa laterale di Armellini, un cross di Veccia e Salvati dalla breve distanza insaccava. Al 25’ un gesto atletico di bravura da parte delqCapitano Miramontes che con un gran sinistro metteva nell’angolino alto della porta degli ospiti. Sembrava tutto fatto per i padroni di casa che venivano a trovarsi sul 2-1, ma al 45’ Azzurra di nuovo in parità con il suo bomber Di Simplicio bravo a usufruire di un cross dalla sinistra.
A quel punto, sul risultato di 2-2 si sono resi necessari i due tempi supplementari di 15’ ciascuno e andava subito bene alla Civitanovese che subito dopo l’avvio aveva Ferrari bravo nell’affondo sulla destra e sul suo cross Galdenzi era perfetto nel concludere. Civitanovese, pertanto a quel punto, sul 3-2, ma l’Azzurra non si è per nulla data pr vinta e al 7’ una punizione di Tommasi vedeva Di Simplicio mettere in rete.
Il 3-3 avrebbe ugualmente consentito il successo ai Rossoblu di superare il turno, ma è stato meglio non fidarsi per cui Il quarto gol per i padroni di casa giungeva al 13’ su calcio di rigore trasformato da Veccia per un fallo su Galdenzi in zona tiro e il quinto proprio in avvio anche del secondo tempo supplementare con un diagonale di Ferrari.
Un po’ di tensione fra le due tifoserie, ma l’intervento delle forze dell’ordine è riuscita a tenerle separate e a tenere bene sotto controllo l’uscita dallo stadio. Festa sugli spalto della Civitanovese e il recupero di un buon numero di tifosi è stata, a tutti gli effetti, un’altra bella vittoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *