VIS PESARO – CIVITANOVESE 3-0. ALTRO SCIVOLONE DEI ROSSOBLU

Solomon Enow

VIS PESARO: Iglio, Ficola, Massarucci, Greco, Gennari, Paoli, Comi (24’ st Raparo), Rossi, Costantino, Ridolfi, Bugaro. A disp.: Stefanelli, Del Pivo, Gnaldi, Dadi, Raparo, Mureno, Falomi, Cremopnesi, Tedesco. All. Sassarini
CIVITANOVESE: Ferrieri, Calvarese, Vallorani, Cichella, Enow, Tortelli, Cesca, Mancinelli (32’ st Speranza), Acatullo (40 st Olivieri), Maresca (18’ st Rapagnani), Battisti. A disp.: Busato, Di Natale, Marengo, Vallesi, Perugini, Sindaco. All. Cevoli.
Arbitro: Maria Marotta di Sapri.
Reti: 1’ st, 16’ st, 34’ st Costantino.
Note: Spettatori oltre duemila; ammoniti: Grieco, Tortelli, Cichella.

Pesaro – La Vis Pesaro mantiene la seconda posizione in classifica, la Civitanovese scivola all’ultimo posto dal momento che il Castelfidardo è passato a Pineto, prima comunque della griglia dei play out. Il cammino della formazione rossoblu si aggrava di partita in partita e purtroppo questa situazione non fa più notizia. Del resto, quando una squadra come la Vis Pesaro ha attaccanti del valore di Rocco Costantino, autore di una tripletta, non c’è proprio nulla da fare.
Stadio “Tonino Benell” con i colori di tanti spettatori, oltre duemila, e di un pomeriggio di sole. Formazione biancorossa di casa ovviamente sicura di sé in virtù del suo sostanzioso punteggio in classifica e il suo organico di prim’ordine, Civitanovese decisa a concedere il meno possibile, ma sarà davvero difficile. Nei rossoblu rientra Solomon Enow (nella foto) assente dalla 14.a giornata del girone di andata, ovvero dopo un’assenza di nove giornate.
Un bell’avvio dei pesaresi e all’8’ portano Bugaro al tiro, ma la conclusione non crea problemi a Ferrieri. La Civitanovese quando può si propone in avanti e la prima volta avviene all’11’ quando l’esterno difensivo Vallorani ha un buon affondo sulla sinistra ma il suo appoggio non viene utilizzato al meglio da Acatullo.. Rovesciamenti di fronte e al 38’ si crea una buona situazione per l’attaccante rossoblu Maresca ma la sua conclusione non è delle migliori.
La ripresa vede immediatamente i padron i di casa in vantaggio, dopo appena una manciata di secondi ed era il bomber Costantino a trovare lo spazio giusto nell’area ospite e battere Ferrieri: è il suo 17° gol. Ma l’attaccante biancorosso vuole di più e al 16’ è bravo nel disbrigarsi in area ospite e metteva dentro e lo stesso lo ripeteva al 34’ quando assicurava un meritato tris alla sua squadra. Ultima parte della gara, Civitanovese in dieci in quanto Rapagnani si è infortunato e non è stato possibile ricorrere alla sostituzione in quanto i tre cambi erano stati effettuati. Giornata triste anche per la morte della mamma del direttore generale della Civitanovese, Gianni Rosati, avvenuta questa mattina. Condoglianze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *