UNA FESTOSA INIZIATIVA PITTORICA

Domenica 28 giugno presso il bar ristorante “ La Cinciallegra”, a metà percorso della pista ciclabile del Castellaro, ci sarà un’esposizione pittorica a cielo aperto e che viene a rappresentare una collettiva di assoluto prestigio artistico. Il significato della manifestazione, organizzata con premuroso impegno organizzativo da Maria Giuseppina Coppola, per tutti Pina, e dalla stimata pittrice Lucia Spagnuolo, è elegantemente riportato nella presentazione della signora Coppola che lei stessa ha sintetizzato con il titolo: “L’arte del divenire”.
“ In questo periodo di tempo – ha scritto – in cui le nostre vite hanno subito una metamorfosi, per testimoniare che l’arte, come la vita, è un fluire ininterrotto e un continuo divenire, avrà luogo una esposizione collettiva a cielo aperto, una sorta di anticipazione della mostra di opere d’arte che ogni anno si svolge nella chiesa di San Giuseppe in occasione della festa del patrono.
Sarà una giornata d’arte nella natura, farà da sfondo la socievolezza che contraddistingue gli artisti; la convivenza e lo scambio di esperienze favoriranno un gioco artistico che sicuramente aiuterà a ridurre le crepe profonde della realtà.
Solo l’arte è in grado di cogliere e rappresentare fino in fondo l’esperienza della realtà e se in questo momento l’esperienza della pandemia ci ha fatto vivere qualcosa di irripetibile, bisogna ripensare il ruolo dell’individuo e fonderlo su nuove basi, più aderenti al mutamento storico in atto. Tutto ciò si ripercuote sulla cultura, ma un suo cambiamento è segno della fecondità della vita che spinge verso la creazione di nuove forme culturali. La vita è “più vita” in quanto pone a se stessa confini per poi superarli, ed è “più che vita” in quanto forza creatrice della vita individuale, essa è stabile e variabile, fissa ma in evoluzione, conservatrice e innovatrice, “una struttura sempre limitata – dice Georg Simmel. Filosofo e sociologo tedesco – che oltrepassa continuamente la propria limitatezza.
Partecipano, in ordine alfabetico, anteponendo il nome del notissimo e stimatissimo Silvio Craia: Paolo Agostini, Daniela Ascani, Marisa Cesanelli, Gabriella Cesca, Renè Ciampa, Moreno Corallini, Matteo D’Errico, Gabrele Innamorati, Gianni Marcantoni, Rosa Rita Mariani, Lorena Massucci, William Vivi Medori, Mario Monachesi, Lucia Nardi, Mariateresa Pancella, Carina Pieroni, Mauro Postacchini, Cleofe Ramadoro, Michele Reschini, Marco Rotunno, Isabela Seralio, Lucia Spagnuolo, Sandra Torquati, Angel Val, Clara Venanzetti e Giampiero Venturini. L’inaugurazione alle ore 11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *