TRUFFA DELLE BANCONOTE, DENUNCIATE TRE PERSONE

Spacciavano banconote false facendo credere alle vittime che potevano duplicarle grazie a materiale (stampi, carta filigranata e prodotti chimici) che custodivano in una valigetta. Qualcuno è stato truffato, ma un pakistano che era stato avvicinato con il miraggio di arricchirsi ha fiutato l’imbroglio e ha avvertito il commissariato di Civitanova che ha teso una trappola e incastrato tre persone originarie del Camerun, due uomini di 37 e 35 anni e una donna di 33, domiciliati a Ferrara. Sono stati denunciati per tentata truffa. La tecnica era quella di farsi consegnare banconote vere con la scusa di doverle moltiplicare poi, alla resa dei conti, le copie restavano in mano alla vittima e loro se la svignavano con il denaro vero. L’unico miracolo la velocità con cui riuscivano a dileguarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *