TRUFFA AI DANNI DELL’INPS, DUE CONIUGI CIVITANOVESI RINVIATI A GIUDIZIO

tribunale

Truffa ai danni dell’Inps. E’ di questo che devono rispondere moglie e marito dipendenti dell’Inps di Civitanova. Secondo l’accusa, in due occasioni la moglie avrebbe timbrato il badge del marito, facendo risultare dunque un orario diverso rispetto a quello effettivo. Sempre secondo quanto sostenuto dall’accusa, l’uomo sarebbe entrato in ufficio alle 14.20 mentre il suo cartellino risultava timbrato alle 12.57. Oppure in un’altra occasione sarebbe uscito un’ora prima rispetto a quanto risultava ufficialmente. I fatti contestati risalgono a maggio 2012. La coppia, è stata rinviata a giudizio dal Gup Enrico Zampetti.

1 Response

  1. Nazzareno ha detto:

    Troppi ce ne sono!

    Andate a controllare nelle scuole dove i dipendenti non sono obbligati a timbrare il badge perché inesistente, e scrivono ancora l’orario a penna, e ne vedrete delle belle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *