TRE ASSESSORI ALLA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DELLA MUSSOLINI, IL CONSIGLIERE ROSSI INTERROGA

img_4713

La partecipazione di tre assessori e del Presidente della Civita.s Mobili alla presentazione del libro di EDDA Negri Mussolini, non è sicuramente passata inosservata. Al punto che il Consigliere Pier Paolo Rossi ha presentato un’interrogazione per chiedere “al sindaco Fabrizio Ciarapica ma più specificatamente a parte della sua Giunta, quindi al vicesindaco Fausto Troiani, all’assessore alla cultura Maika Gabellieri, all’assessore alla sicurezza e cura urbana Giuseppe Cognigni e anche al presidente Alberto Mobili della Civita.S srl, azienda partecipata del Comune, quali forti motivazioni etico-morali e quali obblighi istituzionali li abbiano spinti a partecipare con tanto trasporto all’evento in questione in rappresentanza di tutti i cittadini di Civitanova e a dare nell’occasione il benvenuto nella nostra città a sedicenti associazioni culturali strettamente legate a movimenti neofascisti, applaudendo persino l’intervento oltraggioso del promotore dell’evento nei confronti della Costituzione e delle Istituzioni italiane conclusosi onorando le milizie fasciste “Fresca e rossa resterà la rosa, stretta tra i denti dagli eroi caduti in Camicia Nera” e addirittura citando parole del brano “Giovinezza”, noto storicamente come inno trionfale del Partito Nazionale Fascista.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *