TRAGEDIA DI CORINALDO, CIVITANOVA RINVIA L’ACCENSIONE DELLE LUMINARIE IN SEGNO DI LUTTO

Tutto sospeso anche a Civitanova. Non ci sarà la cerimonia di accensione delle luminarie in centro. Tutto rinviato a domani, in segno di lutto per la tragedia di Corinaldo. Lo ha comunicato poco fa il sindaco. Una decisione rimasta in bilico fino all’ultimo, perché l’orientamento iniziale era quello di procedere con il programma prestabilito e di osservare soltanto un minuti di silenzio poi via via le notizie provenienti dagli altri comuni, perfino da operatori privati, tutti decisi a dire stop alle attività ludiche, di festa, e di divertimento, hanno convinto anche il sindaco di Civitanova ad uniformarsi al sentimento di dolore che sta attraversando tutta la comunità marchigiana e nazionale per la morte di cinque ragazzi di una giovane mamma. La decisione, proprio perché presa all’ultimo momento, non ha consentito di fermare il timer dell’accensione delle luminarie che era stato programmato per le 16. Le luminarie si sono comunque accese e sono state spente successivamente. A Civitanova Alta il sindaco insieme all’assessore Maika Gabellieri e al presidente del consiglio comunale Claudio Morresi hanno simbolicamente acceso sei ceri sotto l’albero di Natale al centro di piazza Libertà, uno per ogni vittima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *