TENTA IL SUICIDIO DOPO LA SEPARAZIONE DALLA MOGLIE. TRAGEDIA SFIORATA A MONTEGRANARO

Tragedia sfiorata in una palazzina a Montegranaro dove un 45enne, esasperato e depresso a causa della separazione dalla moglie, ha saturato il suo appartamento di gas aprendo tutti i rubinetti della conduttura e la valvola di una bombola: stava per appiccare il fuoco con due accendini quando, per fortuna, sono arrivati i carabinieri, avvisati dagli altri condomini che avevano sentito l’odore di gas. Il 45enne aveva tentato il suicidio solo un mese prima.
Quando i militari sono riusciti a entrare nell’appartamento e a bloccare l’uomo, i locali erano già saturi e la bombola si era vuotata per almeno tre quarti. È stato necessario evacuare nella massima celerità i residenti della palazzina, quindi carabinieri e vigili del fuoco hanno fatto irruzione in casa del 45enne riuscendo a immobilizzalo. Ora l’uomo è ricoverato in ospedale, nel reparto di psichiatria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *