TEAM 80 SCONFITTO 3-0: LA SACRATA CHIUDE IN BELLEZZA E CONSOLIDA IL QUARTO POSTO

Cala il sipario sulla stagione della Sacrata B-Chem Civitanova, la terza consecutiva nella Serie B2. Quello delle ragazze di Paniconi è stato un cammino tutto in salita culminato con un quarto posto a quota 53 punti a sei lunghezze dal terzo, lasciandosi alle spalle ad un solo punto di distanza la Stella Rimini. Posizione in classifica confermata grazie anche alla vittoria ottenuta l’ultima giornata ai danni del Team 80 Gabicce. Priva di obiettivi concreti, la Sacrata sfidava la penultima della classe, oramai condannata alla serie cadetta, a caccia di una vittoria la quale avrebbe confermato sì il quarto posto, ma allo stesso tempo avrebbe ridato sorrisi all’ambiente.
Visti i climi sereni della gara, coach Paniconi concede a tutte le proprie ragazze la possibilità di essere protagoniste nel match conclusivo di campionato, le quali lo ripagano andando tutte a referto con il 34% d’efficacia. Ha dovuto rinunciare invece all’indisponibile Patrassi che, come sempre nelle ultime uscite, è stata vicinissima alle proprie compagne sedendo in panchina nonostante il proprio infortunio.

La Partita
Nonostante i giochi siano oramai chiusi, Paniconi non lascia nulla al caso neanche l’ultima giornata di campionato schierando il consueto starting six scelto nel corso di tutto il campionato: Ricci-Lupidi in diagonale, Pomili e Partenio in banda, centralmente Testella e Cardoni con Morgoni libero.
Un primo che non lascia scampo alla formazione di casa. La Sacrata infatti, recita il ruolo dell’assoluta protagonista andando ai due time out obbligatori avanti prima 4-8 e poi 10-16. Vantaggio che a fine set va man mano ad aumentare, sino al massimo vantaggio di 11 lunghezze grazie al muro di Lupidi valevole il 12-23. Un errore al servizio di Fontemaggi consegna il primo set alle civitanovesi sul16-25.
Nel secondo set viene fuori l’orgoglio delle ragazze di Giannini. Sempre avanti nella prima del set, vengono raggiunte dal mani out di Partenio sul 16-16. Il sorpasso invece, lo firma Prestanti, con un pallonetto che non lascia scampo alla difesa avversaria. Acquisita nuovamente la fiducia nei propri mezzi, la Sacrata, trainata da Pomili, riesce a trovare prima il +4 (19-23) e poi con Partenio chiude i giochi sul 22-25 per il doppio vantaggio nel conteggio dei set.
Un team 80 mai domo, prova il forcing ai fini di riaprire le ostilità, approfittando delle imprecisioni offensive avversarie, tanto da ritrovarsi avanti 11-5. In casa Sacrata, Paniconi richiama a sé le proprie ragazze. Dal time out fuoriesce un parziale di 4-0 a favore proprio delle civitanovesi che risalgono con il muro di Ricci sull’11-9, ma alla seconda pausa obbligatoria, sono ancora le padrone di casa a reggere un break di vantaggio (16-14). Il finale però, è un monologo civitanovese. La B-Chem eleva il livello del proprio servizio, arrecando difficoltà alla ricezione locale: Cardoni apre le danze firmando il sorpasso del 17-18, per poi lasciare spazio all’ace di Pierantozzi (19-23) e al mani out di Pomili (20-25) assicurandosi l’ultima gioia stagionale.

Il Tabellino
Team 80 Gabicce Gradara: Michelini, Turchetti 3, Cipollini, Asquini, Parodi 7, Lunghi 5, Franchi A., Cecco 2, Franchi E., Ricci 5, Mancino n.e., Fontemaggi 4, Ridolfi (L), Mandrelli (L) n.e. All. Giannini
Sacrata B-Chem Civitanova: Partenio 7, Prestanti 8, Patrassi n.e., Cardoni 9, Testella 4, Pomili 12, Lupidi 8, Pierantozzi 3, Ricci 4, Fontana 2, Morgoni (L), Andreani (L). All. Paniconi

ARBITRI: Ercolani – Morganti

PARZIALI: 16-25 (24’), 22-25 (29’), 20-25 (29’)

Note: Team 80: bs 6, ace 4, muri 4, errori 8, ricezione 43% (28% prf), attacco 18%. Sacrata: bs 9, ace 6, muri 11, errori 16, ricezione 42% (29% prf), attacco 34%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *