SULLE VELE DI “VINCE CIVITANOVA”, IL CONSIGLIERE COMUNALE MIRELLA FRANCO RIBATTE: “IO NON CI STO!!!”

mirella-franco

Va bene che avete soldi da buttare e, non trovando una destinazione più consona ai tempi ed alla crisi, a causa della vostra scarsa ispirazione e della vostra poca inclinazione alla magnanimità, avete pensato bene di far disegnare, stampare e far girare per la città questo mega-manifesto, ennesimo atto di denigrazione gratuita all’Amministrazione! Va bene che si avvicinano le elezioni regionali e non avete idee ed argomenti da mettere in campo! … ma come avete potuto sottovalutare lo scompiglio che con questa vela avreste creato tra i consiglieri di Maggioranza?!
Io, misero consigliere comunale senza alcun incarico retribuito oltre i gettoni di presenza, risulto essere ben in evidenza, la prima della fila dei sette nani! e, devo ammettere, con una certa miglioria rispetto a come di solito appaia sulla stampa locale! E che ne è stato degli altri consiglieri (a parte il povero Pier Paolo Rossi relegato in quarta posizione)? Tutti quei consiglieri che non sono stati oggetto da parte vostra di tanta visibilità, i “dimenticati”, gli “esclusi” …. cosa devono pensare? Essi crederanno che io abbia contribuito alle spese di questo vostro manifesto e chi potrà convincerli del contrario?! Tutta questa pubblicità, per me, gratis! Ma scherziamo? Io chiedo pubblicamente a Vince Civitanova una Sua dichiarazione ufficiale che mi liberi dal benché minimo sospetto di avere contribuito alle spese di questa vostra iniziativa.
Non scherziamo, ‘Vince Civitanova’! La prossima volta che sulle vostre vele volete pubblicare i volti dei consiglieri comunali (cosa mai accaduta finora!) pretendiamo che inseriate tutti noi, con uguale grandezza, rilievo e visibilità! E magari anche che per una volta affermiate cose vere, anche se comprendo che ciò sarebbe davvero chiedervi troppo.
Mi permetto inoltre di suggerire a ‘Vince Civitanova’ di abbandonare il tema delle favole, ormai usurato e non originale. Lasciate ai bambini il mondo delle favole e rispondete piuttosto alla città su che cosa ne abbiate fatto del denaro per mutui (60 milioni di euro!) che, come affermato dall’Organo dei Revisori dei Conti, hanno ipotecato il futuro dei civitanovesi, ci impediscono oggi di contrarre un solo euro di mutuo e ci costringono ogni anno a pagare 5.200.00 euro per mutui (che tradotto in soldoni sonanti rappresenta oltre il 10% dell’intero bilancio comunale!); avete realizzato opere, molte delle quali, non sopravvivranno all’estinzione del mutuo stesso: nessun padre di famiglia si comporterebbe così!
A chi volesse rimproverarmi di averla buttata sullo scherzo, rispondo: “Perché, il manifesto era forse una cosa seria? Come si fa a rispondere con serietà ad una pagliacciata!? ”

5 Responses

  1. Massimo Mobili ha detto:

    Dove ???tutti lo possono vedere:

    Mutui per investimenti:
    Fogne ,depuratore e acquedotto ( c’erano le autobotti)
    Comune e teatro ( abbandonati nel più grande degrado )
    Scuole nuove
    Asili nido nuovi
    Strutture sportive nuove
    Lungomare nuovo
    Etc. Etc. Etc.

    Sul dissesto finanziario rispondo : dissesto caratterizzato da un avanzo di tre milioni di euro ( avanzo certificato nel vostro bilancio ) boh!!!

  2. Lidia Iezzi ha detto:

    Ora ci rendiamo conto da che gente ci siamo fatti amministrare per 20 anni..! Ora capiamo come mai il comune è stato lasciato sul lastrico…Loro giocano con le favole e spendono soldi per divertisi così. Per fortuna c’è gente seria che si impegna per sistemare i guai che hanno combinato a discapito della gente onesta…PERÒ ….AMMAZZA SE ROSICANO..!!!! Evidentemente non “amministrare “più. …gli crea tanto , ma tanto fastidio forse non hanno fatto in tempo a sistemare tutto..?

  3. Ivo Costamagna ha detto:

    SCUSATEMI PER QUALCHE… “REFUSO” CONTENUTO NEL COMMENTO PRECEDENTE. L’ho scritto di getto, senza neanche rileggerlo, con passione ed anche un pò di… rabbia !! Ivo

  4. Massimo Mobili ha detto:

    Cara Franco non serve precisare che ” l’hai buttata sullo scherzo ” lo si capisce subito quando parli dei mutui perché è impossibile che un amministratore serio confonda i debiti con gli investimenti. Sulla durata delle opere poi non ho dubbi vista la qualità delle manutenzioni che state facendo..

  5. Ivo Costamagna ha detto:

    BRAVA MIRELLA, SOTTOSCRIVO MA NON BASTA ! Tu hai centrato il cuore del problema. 60 MILIONI DI MUTUI come sono stati “gestiti” ?? Per quale “progetto” di città ? Per quali “vere” opere ? Siamo fermi a quelle quasi tutte completate dalle Giunte di Centro-Sinistra degli anni ’80 e ’90 di cui loro si sono attribuiti i meriti, limitandosi ad inagurarle !! Stanno DOPPIAMENTE ribaltando la verità ed attribuendo… ILLEGALITA’, SPRECHI, DEGRADO, ECC. a questa Amministrazione tutti i loro… “VIZI CAPITALI” DI 17 LUNGHI ANNI !! Senza usare le “favole” dobbiamo ritrovare, come centro-sinistra, la coesione, passione e l’entusiasmo necessari per tornare a PARLARE con la citta, con la nostra gente, oggi, purtroppo, confusa e silenziosa. NON BASTERA’ UNA GENERAZIONE PER RIPARARE I DANNI PRODOTTI DALLE GIUNTE DI DESTRA (CEMENTIFICAZIONE SELVAGGIA, ZONA CECCHETTI, PARENTOPOLI, GESTIONE FALLIMENTARE E CLIENTELARE DELLE AZIENDE PARTECIPATE – ATAC, FARMACIE, ECC.-, ABBANDONO DEL NOSTRO OSPEDALE A SCELTE SCELLERATE, IPOTECATO IL BILANCIO COMUNALE OBBLIGANDOCI A METTERE LE TASSE, DESTRUTTURATO IL PERSONALE DEL COMUNE….). Certo poi la crisi nazionale ed internazionale, dal 2012, ha poi aggravato la situazione ma o noi ritroviamo la forza, politica e morale, di SFIDARLI pubblicamente, quartiere per quartiere, categoria per categoria, oppure l’unica alternativa alle MENZOGNE, condite di squallido razzismo e vergognoso populismo, rischia di essere soltanto il riguargito del… “nuovo squadrismo”, fatto di insulti e calunnie dei GRILLINI. Il Sindaco CORVATTA non è ne Pinocchio, ne Dracula e, tantomeno, Biancaneve ma un GALANTUOMO CHE STA DANDO TUTTO SE STESSO per fronteggiare il disastro pregresso dinanzi al quale sarebbe stato impossibile per chiunque non commettere qualche errore. NON LASCIAMO CHE CAPOVOLGANO I FATTI E LA REALTA’! NON PUO’ ESSERE COSI’, NON DEVE ESSERE COSI’ !! Riflettiamoci tutti e… MUOVIAMOCI UNITI !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *