STRACIVITANOVA, RECORD DI PRESENZE: CIRCA TREMILA

Sono stati esattamente 2.990 i partecipanti alla 45ª edizione della StraCivitanova con provenienze da un po’ tutte le regioni d’Italia e che ha avuto uno svolgimento perfetto in tutte le vie del centro, dei lungomari e del porto nelle quali la manifestazione si è svolta: unica eccezione un malore occorso a un partecipante subito soccorso dal dr Sicolo e dalla Croce Verde e trasportato al l’Ospedale: le sue condizioni, da quanto ci è stato riferito, non sono gravi.
Partecipazione notevole abbiamo detto, tanto è vero che all’organizzazione sono venuti a mancare i pettorali, che si può così riassumere: 850 partecipanti alla 11ª edizione della Mezza Maratona ( Km. 21,097), 950 alla RUN 10,5 Km, 150 alla 6ª edizione del raduno di Nordic Walking, 100 alla 6ª edizione della Stracanina, 970 alla 3ª edizione della passeggiata “Stracivitanova del Cuore”.
Per quanto riguarda i piazzamenti nelle gare, ci siamo limitati a riportare solo i primi tre di ogni competizione. Questi i risultati emersi:
Mezza Maratona (Km 21,097) (uomini): 1) Marhnaoui Tarik, marocchini, che ha corso nell’ottimo tempo di 1h5’11”; 2) Elmakhrout Therkaoui, maroccino; 3) Alberico Di Cecco di Fara San Martino (CH), iscritto a una società di Peswcara, campione italiano dei 100 km.
Mezza Maratona (Km 21,097) (donne): 1) Marcella Mancini di S.Benedetto del Tronto, che ha coperto la distanza in 1h19’53”, (campionessa italiana di maratona); 3) Maria Bernadette Cabral, Brasile.
RUN (Km 10,5) (uomini): 1)Angelo Carella; 2) Doriano Bussolotto, 3) Daniele Felicioli.
RUN (Km 10,5) (donnei): 1) Silvia Sani, 2) Barbara Paxccapèelo, 3) Sandra Luzi. Ottimo piazzamento anche per la sedicenne Anna Santarelli dell’Atletica Civitanova.
Stracanina: 1) cane”Jago”, razza port collie, con Marco Adami di Montecosaro 2) “Will”, razza meticcio, con Marcello Pacchioli. , 3) “Vettore”, razza port collie, con Luca Capezzani di Civitanova Marche. Una curiosità: i due cani Jago e Vettori sono fratelli. Dea i partecipanti, il più giovane in assoluto, Pietro Pellegrini di tre anni con al guinzaglio la graziosa “Olga”.
Organizzazione notevole e ben riuscita con uno spiker d’eccezione, Roberto Paoletti, espertissimo nel settore di manifestazioni del genere, per cui conosce personalmente tanti atleti.
Seguitissima la cerimonia di premiazione che è avvenuta nella zona Varco sul Mare, in prossimità del quale sono avvenuti non solo la premiazione , ma anche gli arrivi e partenze, con la presenza degli assessori Gabellieri e Carassai, dirigenti dell’atletica regionale, sponsor e il gradito ospite Jantoregna della Lube: a fare gli onori di casa il patron della manifestazione Sergio Bambozzi.
A patire un po’ della manifestazione è stato ovviamente il traffico al centro città e nei lungomari: in una foto si vede il parabrezza di un’auto parcheggiata in Corso Umberto I con il foglietto della multa. Potrebbe non essere la sola incorsa nel divieto di sosta, peraltro da giorni ben evidente.
Comunque, una partecipazione straordinaria in una bella mattinata di sole e la città ha potuto mettere in mostra la bellezza del suo litorale e del centro città. Nel corso della cerimonia di premiazione sia l’assessore Gabellieri che il presidente Bambozzi hanno auspicato, visto il successo ottenuto, di prevedere per il prossimo anno la disputa di una gara per l’assegnazione del titolo italiano.
Nelle foto in alto (da sinistra) il vincitore Tarik, il patron Bambozzi e il secondo arrivato Terkaou; in successione: un momento della partenza, la partenza della mezza maratona, la partenza del Nordic Walking e il cruscotto dell’auto con il foglietto della multa.
partenza-01
partenza-mezz-mratona
partenza-nordic-walking
multa-lungo-corso-umberto-i
img_7686

img_7687

img_7688

img_7689

img_7690

img_7691

img_7692

img_7693

img_7694

img_7695

img_7696

img_7697

1 Response

  1. Sergio ha detto:

    Non era un partecipante, non era iscritto. Era sul marciapiede

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *