STELLA MARIS, IL SINDACO CORVATTA, BASTA CREDERE ALLE BUFALE SPARATE SUL WEB

Per l’ennesima volta, la rete si è fatta veicolo di un’informazione totalmente destituita di fondamento, che nel giro di poche ore si è diffusa a macchia d’olio tra la cittadinanza generando timori, proteste e inquietudini basate sul nulla. Mi riferisco alla voce secondo la quale l’istituto Stella Maris sarebbe in procinto di diventare un centro di accoglienza per un numero imprecisato di profughi, addirittura 1800 o 2000 persone.
La produzione di bufale sul web a Civitanova non è una novità, in questi anni abbiamo visto circolare le panzane più disparate, dalle moschee al posto delle chiese alle strutture ricettive riconvertite in campi rom.
Credo sia arrivato il momento di dire basta. In questo modo non si danneggia l’Amministrazione comunale: il problema è per tutta la città, che perde di credibilità.
Possiamo essere divisi su opinioni, idee e valori, ma almeno troviamoci uniti intorno a questo principio: si smetta di diffondere e rilanciare spazzatura che non fa altro che alimentare tensioni in modo completamente immotivato.
Mi auguro che d’ora in poi chiunque, singolo cittadino, o a maggior ragione una figura attiva nella vita politica, prima di divulgare informazioni su temi di pubblico interesse, specie quando palesemente poco verosimili, compia un minimo sforzo di verifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *