SONO MORTI PER ANNEGAMENTO I MARINAI A BORDO DEL PESCHERECCIO AFFONDATO

Sono morti per annegamento, per la tanta acqua ingerita prima di essere portati a riva dai soccorritori, Michele Fini, 25 anni, e Giorgio Toma Viorel, 19, due delle 4 vittime del naufragio del peschereccio pugliese ‘Sparviero’, avvenuto il 2 aprile scorso al largo di Porto Sant’Elpidio. Lo ha stabilito l’autopsia, eseguita nel pomeriggio dal dottor Antonio Tombolini, su incarico della procura di Fermo. L’ipotermia non è stata determinante nel decesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *