SILENZI, IL CIARABIFRONTE “GARANTISTA QUANDO GLI CONVIENE”

“Garantista solo quando gli conviene.” Il riferimento è al Sindaco Ciarapica e a farlo è il consigliere e capogruppo del Pd Giulio Silenzi. “Con la notizia di Troiani indagato dalla Procura di Macerata per diffamazione a scrive Silenzi – abbiamo assistito all’ennesimo mutamento genetico del sindaco Ciarapica che da forcaiolo (con gli altri) si è scoperto garantista (con i suoi). In questi giorni, attraverso un’intervista sulla stampa, ha ricordato a tutti che il vice sindaco è solo indagato e ha espresso l’invito ad attendere e a rispettare il lavoro della magistratura. E’ lo stesso Ciarapica che, in passato, non si è fatto scrupolo di gettare nel tritacarne gli avversari politici indagati nella vicenda della Civita Park, inchiesta peraltro aperta perché Ciarapica e altri esponenti della destra presentarono un esposto. Questo campione di doppia morale e doppio pesismo, agli avversari che erano soltanto indagati, chiedeva le dimissioni anche attraverso l’affissione di manifesti sui muri della città con tanto di foto, mentre per il suo sparring partner di giunta Troiani invoca rispetto. E’ evidente che non può essere Ciarapica il portatore di una basilare tesi di civiltà giuridica (il rispetto) perché proprio lui, insieme a Troiani e agli esponenti di Vince Civitanova, questo principio lo ha violato. Con la mentalità di un ultras, ha dimostrato che nel suo metro di giudizio un avversario indagato è a prescindere colpevole, mentre un amico indagato è innocente fino a prova contraria, in questo modo varando la singolare categoria di sindaco: quella del garantista per interesse ma sempre con la facoltà di non rispondere.
img_7418

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *