SI USA IL BISOGNO DI SICUREZZA E SI CAVALCA LA PAURA PER LA PROPAGANDA DEI PARTITI DI DESTRA

E’ stata una manifestazione di partiti la fiaccolata sulla sicurezza, con bandiere della Lega, di Forza Italia (portata da Brini), Vince Civitanova (con in testa Ciarapica), Leoni Neri, Fratelli d’Italia (con Borroni). Tutto il centro destra ha fatto sfoggio dei suoi simboli, con cartelli contro il sindaco e slogan contro il vicesindaco marcati dai ‘boia chi molla’ di antica memoria. Quella che era stata annunciata come una iniziativa per i cittadini e’stata sequestrata dalla destra e dall’estrema destra che hanno trasformato il bisogno di sicurezza della città in una parata di partiti. Circa 300 i
partecipanti, soprattutto tanti militanti politici e di partito non solo civitanovesi ma a Civitanova confluiti. Eppure doveva essere una manifestazione apolitica, organizzata da settimane e pubblicizzata anche con auto che giravano con l’altoparlante invitando i cittadini alla partecipazione nel nome di una esigenza di sicurezza e non certo dell’interesse dei partiti. Anche sui quotidiani gli organizzatori si erano preoccupati di assicurare che non si trattava di una iniziativa contro qualcuno, ma solo per la sicurezza. Alla prova dei fatti, una propaganda ingannevole per attirare gente che oggi vive nella paura.
E per la mobilitazione prodotta, per il tam tam telefonico e su internet, gli organizzatori si aspettavano migliaia di persone. Invece, un risultato magro. La gente, quella non schierata, non c’era. Non una richiesta costruttiva si e’ alzata dalla fiaccolata, ma solo slogan che hanno svelato l’uso spregiudicato del tema della sicurezza per attaccare il Comune gestito “dall’odiata sinistra”. Soltanto questo era il vero obiettivo della destra nostrana.
image

image

image

4 Responses

  1. Mario Antinori ha detto:

    Una bella iniziativa come ai vecchi tempi del boia chi molla,fascistoni riciclati che sfogano odio nei confronti della sinistra e un po’ di gente”antipatico” che becca alla grande

  2. Lidia Iezzi ha detto:

    Eppure c’erano cittadini che credevono di essere stati invitati ad una iniziativa per manifestare un bisogno di sicurezza inteso come interesse comune di tutta la città. !!!!
    Poi hanno capito di essere stati considerati mezzi per per poter coninuare a portare avanti la triste campagna denigratoria contro “l’odiata sinistra”.
    Questa volta pero in molti se ne sono accorti…e tutto si è risolto in una triste sfilata di bandiere e slogan che nulla hanno a che fare con una minima idea di benessere comune…solo patetica propaganda ….per non parlare delle numerose bandiere di una Resuscitata lega nord (la stessa che non è riuscita neanche a completare una lista di candidati alle scorse comunali!!)..
    Ma ora è facile cavalcare l’onda della insicurezza della gente.

    Che per caso si avvicina una consultazione elettorale???

  3. pannelli' ha detto:

    hanno fatto girare le macchine per dire che era apolitica,solo sicurezza,domenica il Carlino scriveva “una manifestazione che non e’ contro ma per la sicurezza” . BUGIARDONI

  4. annika ha detto:

    Uno spettacolo indecente allestito da personaggi con la sola cultura dell’odio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *