SBAGLIATO IL BILANCIO CONSOLIDATO DEL COMUNE. I REVISORI DEI CONTI AMMETTONO: “SI, CI SONO DEGLI ERRORI”

Bilancio consolidato da rifare. E’ sbagliato il documento approvato dall’amministrazione Ciarapica. “Il sindaco, l’assessora al bilancio, la giunta, tutti i consiglieri che hanno approvato il consolidato 2018, la società di consulenza e per ultimo l’Organo di Revisione, hanno tutti commesso un errore madornale” denunciano i consiglieri Pier Paolo Rossi (Civitanova Cambia) e Stefano Ghio. Lo sbaglio viene ammesso dai Revisori dei Conti “nonostante – fanno notare i consiglieri – il silenzio assordante da parte dell’assessora Belletti, del Segretario Morosi facente funzione di Dirigente delle Finanze e del Sindaco”. Infatti alla riproposizione formale e scritta dei quesiti posti in Consiglio Comunale il 25 ottobre i revisori hanno risposto ‘che relativamente alla procedura di consolidamento inerente i rapporti infragruppo Comune di Civitanova Marche e le partecipate, in sede di approvazione del Bilancio Consolidato 2018 questo Collegio rileva che effettivamente non sono state correttamente effettuate le elisioni, rettifiche, ricavi e costi infragruppo per euro 1.415.308,61 pari all’1,83% del totale dei ricavi e al 1,875 del totale dei costi’. “In parole povere il bilancio consolidato è errato” concludono Rossi e Ghio che non escludono ulteriori errorie invocano “subito, un’attenta revisione generale del bilancio. Per quanto detto, si rende necessario un ulteriore passaggio in Consiglio Comunale per la rettifica del documento errato che nonostante la nostra diffida l’Amministrazione ha già inviato alla BDAP”. Ricordano anche come il consolidato, approvato fuori dai termini con oltre un mese di ritardo, avesse procurato il blocco delle assunzioni. “Che conseguenze avrà allora – chiedono – la rettifica del Consolidato sulle assunzioni fatte, in fretta e furia, nei giorni successivi all’approvazione? Per avere risposte credibili ai tanti dubbi sulla redazione dei bilanci approvati da questa Amministrazione stiamo preparando un esposto da inviare alla Corte dei Conti in cui evidenzieremo, oltre a questo ‘confessato’ errore, altre incongruenze nello stesso consolidato 2018 e anche le decine di errori che negli ultimi due anni abbiamo, invano, evidenziato con la preziosa consulenza di Dimitri Papiri in Consiglio Comunale”. Caustica la conclusione: “hanno sbagliato l’assessora Belletti che ha avallato e presentato il consolidato e non ha risposto alle domande fatte in aula, i consiglieri di maggioranza che tra indifferenza e noncuranza lo hanno votato, l’assessore Cognigni che sghignazzando ha invocato per noi in aula ‘un tutor o un navigator’, il Presidente Morresi che ha impedito che avessimo in Consiglio delle risposte chiare e semplici. Preoccupati per il disastro che potrebbe causare un’attenta verifica delle decine di errori segnalati nei bilanci degli ultimi due anni e mezzo, speriamo almeno di non essere, con la solita arroganza, più derisi in aula”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *