SANGIUSTESE: L’ATTIVITÀ DELLA JUNIORES NAZIONALE

Manca ormai poco al debutto: la Juniores Nazionale rossoblù scenderà in campo per la prima gara ufficiale della stagione sabato 14 Settembre alle ore 18,30 a Torre San Patrizio affrontando al debutto il Tolentino.
A tracciare il quadro a tutto tondo della situazione, in campo e fuori, è mister Massimiliano Zazzetta.
“Per quanto riguarda la parte tecnico tattica – ha dichiarato il tecnico – la Società ha allestito un gruppo giovane, ma fantastico sotto l’aspetto dell’atteggiamento e dell’applicazione, con parecchie individualità che sono convinto che verranno fuori con l’inizio del campionato. Sono fiducioso. A livello organizzativo, questa volta mi piacerebbe soffermarmi e sottolineare le persone che la Società mi ha messo a disposizione e con le quali abbiamo intrapreso questa avventura. A partire da Massimo Formentini, segretario generale stimato in tutta la regione, presenza assidua al campo e dalla grande professionalità, per arrivare a Giampiero Rossi, che abbiamo conosciuto martedì e che ogni settimana rappresenterà la Società al mio fianco in panchina come dirigente accompagnatore. Non meno importanti sono i miei collaboratori in campo, ovvero Andrea Marchionni, che ormai da tre anni segue insieme a me i gruppi che alleno attraverso i suoi studi di mental coaching e Tommaso Giacomini, preparatore atletico molto giovane ma altrettanto preparato. Un gruppo di lavoro affiatato e che condivide gli stessi insegnamenti e principi, avendo come obiettivo quello di + sviluppare al meglio le doti di ogni ragazzo per una crescita ottimale dal punto di vista sia personale che di squadra”.
L’ATTACCANTE RAFFAELE CERBONE E’ ROSSOBLU’.
“Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”.
La Sangiustese comunica che in data odierna è tornato a vestire per la terza volta in carriera il rossoblù l’attaccante partenopeo Raffaele Cerbone.
Cerbone, classe 1979, sin dallo scorso 18 Luglio era aggregato al ritiro ed insieme ai ragazzi di mister Senigagliesi aveva affrontato con grande impegno e dedizione tutte le sedute di allenamento, anche quelle congiunte, confermando in ogni occasione le doti di pericolosità e abnegazione che ne avevano sempre contraddistinto il curriculum.
Raffaele aveva infatti già militato con la maglia della Sangiustese in due occasioni: al suo arrivo nelle Marche poco più che diciottenne per cinque stagioni dal 2000 al 2005, tra Serie D ed Eccellenza, ed, in anni più recenti dal 2014 al 2017 con la rinata Società rossoblù in Promozione ed in Eccellenza. Ben 93 i centri messi a segno con la casacca dei calzaturieri.
In mezzo alle due esperienze e fino alla scorsa stagione, caterve di reti in ogni dove ed un comportamento sempre ineccepibile per un giocatore dalla mentalità e dalla costanza fuori dal comune, doti che davvero poco hanno a che fare con il dilettantismo.
Crevalcore, Castelfranco, Crespellano, Monturanese, Sasso Marconi, Folgore Falerone, Castelfidardo, Vis Macerata, S.Marco Lorese ed Osimana le casacche vestite, sempre con un unico comun denominatore: il gol (più volte oltre 15 le marcature stagionali).
Il rapporto di stima reciproca sempre proseguito in questi anni ha portato in questi giorni la Società rossoblù a rinnovare la fiducia a bomber Cerbone, ritenuto utile al progetto del Presidente Tosoni.
“E’ dall’inizio della stagione che Raffaele fa parte del nostro gruppo. Abbiamo deciso in questi giorni di chiedergli di proseguire questa stagione con noi – lo ha battezzato il DG Cossu – anche perché oltre ad essere un giocatore perfettamente integro ed utile alla causa, è anche un è un uomo di altissimo profilo. Noi siamo una squadra giovanissima. Raffaele, vista la sua esperienza e il suo carattere, ci sta dando e ci darà ancora di più prossimamente una grande mano a far crescere sia tecnicamente che moralmente i ragazzi più giovani. Professionisti come lui non si trovano in queste categorie. Cerbone arriva a completare il nostro reparto avanzato che aveva bisogno di una pedina in più. Siamo sicuri che potrà essere di esempio per tutti”.
“Sono emozionato e felice – ha commentato infine Cerbone – di tornare a vestire questa maglia alla quale mi legano ricordi indelebili. Il ragazzi di mister Senigagliesi e l’intera Società mi hanno accolto sin da subito alla grande facendomi sentire sempre parte integrante del gruppo. Non vedo l’ora di ripagare la loro fiducia. Sin da queste prime battute è evidente che si sta lavorando nel modo giusto e che la strada intrapresa è positiva. Da parte mia, come ho sempre fatto, verserò fino all’ultima goccia di sudore per la nostra causa, grato per la stima del Presidente e di tutto lo staff”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *