SANGIUSTESE ALLENAMENTO CON L’OSIMANA A PORTE CHIUSE

La Sangiustese comunica che l’allenamento congiunto con l’Osimana previsto per domani, mercoledì 14 Agosto, avrà inizio alle ore 17.00 e non alle 17.30, come da programma. Inoltre lo stesso sarà svolto a porte chiuse a causa dei lavori che stanno interessando lo stadio Diana.
JUNIORES NAZIONALE: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE CON MISTER ZAZZETTA
E’ iniziata anche l’avventura della Juniores Nazionale rossoblù guidata da mister Massimiliano Zazzetta che dalla scorsa settimana ha iniziato a sudare presso l’impianto di Fontespina a Civitanova Marche.
Dopo la vittoria dei play-off del girone nella scorsa stagione, tante le novità ed i volti nuovi per l’edizione 2019/20, che ha visto ieri la diramazione dei gironi.
“Per quanto riguarda il lavoro fisico/atletico, di forza e di potenza aerobica – ha dichiarato l’allenatore – in questi primi giorni stiamo procedendo verso una propedeutica al lavoro che andremo a svolgere in seguito. A livello invece tecnico/tattico sto già chiedendo ai ragazzi un carico mentale elevato sui principi di gioco. Questo per immergerli immediatamente in quello che ci piacerebbe fare ed esprimere nei prossimi mesi. A livello motivazionale, i ragazzi sono un gruppo determinato e applicato. Naturalmente, vista l’età, qualcuno è ancora acerbo, ma questo ci permetterà di valutarne ancora meglio sviluppo e crescita”.
“Il girone – ha commentato il tecnico – nonostante sia in versione ridotta, a 12 invece che a 15 squadre, è comunque interessante perché ci permetterà di venire a contatto con le realtà di settore giovanile umbre più il San Marino, invece che quelle abruzzese con le quali si era abituati a misurarsi negli scorsi anni. Sicuramente una fonte di arricchimento e conoscenza”.
“Il nostro obiettivo principale ora, avendo preso tanti ragazzi da più realtà del circondario – ha concluso Zazzetta – è costituire al più presto un amalgama e un’identità di squadra. Nei prossimi mesi, invece, il nostro fine sarà quello di rappresentare una risorsa per la Sangiustese, sia come bacino per la prima squadra sia per qualche Società professionistica”.
IL CALENDARIO COMPLETO: IL COMMENTO DEL DG COSSU
La Lega Nazionale Dilettanti ha diramato oggi pomeriggio i calendari relativi ai vari gironi della Serie D.
Per quanto riguarda il girone F a cui partecipa la Sangiustese, visto il ritorno al format a 18 squadre, si assisterà quest’anno a 17 giornate di campionato, senza alcun turno infrasettimanale.
L’unico caso in cui non si giocherà di domenica sarà il classico turno pasquale, che quest’anno cadrà giovedì 9 Aprile.
I rossoblù esordiranno in trasferta, in un derby con la neopromossa Tolentino, mentre riceveranno alla prima casalinga la visita dell’Avezzano.
Difficilissimo il terzo turno, quando il 15 settembre faranno visita al quotato Pineto per la prima trasferta fuori regione, mentre subito dopo riceveranno tra le mura amiche l’altro neo acquisto marchigiano della categoria, il Porto Sant’Elpidio.
Curioso sarà il ritorno del 26 Gennaio, quando i ragazzi di Senigagliesi si recheranno nel conosciuto impianto di Villa San Filippo da ospiti per sfidare la formazione di Eddy Mengo che quest’anno disputerà lì le proprie gare interne.
Ciclo terribile ad Ottobre con Vastese, Agnonese, Matelica, San Marino e Montegiorgio, mentre il 03 Novembre in casa sarà la volta del neopromosso Chieti.
Giulianova, Recanatese e Fiuggi completeranno il trittico di novembre, mentre la molisana Vastogirardi sarà la prima avversaria del mese di dicembre, quando l’08 i rossoblù troveranno sul proprio cammino il blasonato Campobasso dell’ex mister Cudini, prima di vedersela con il sempre temibile San Nicolò Notaresco del tecnico Vagnoni.
Derby con i leoncelli della Jesina all’ultimo turno, come nella scorsa stagione.
“Il derby del maceratese con il Tolentino come prima stagionale – ha commentato il DG Cossu –sarà sicuramente una bella partita. Loro sono una squadra tutta da scoprire, ma sono convinto che hanno lavorato bene, costruendo un gruppo importante. Subito dopo incontreremo Avezzano e Pineto: sicuramente un inizio non facile, ma non dimentichiamoci che anche l’anno scorso eravamo convinti di non portare a casa neanche un punto nei primi cinque turni ed invece le cose andarono oltre ogni più rosea aspettativa. Per questo siamo fiduciosi. Il nostro obiettivo resta sempre lo stesso, le maggiori pretendenti alla vittoria finale le incontreremo nella fase centrale e per il secondo anno consecutivo avremo la mia Jesina all’ultima giornata. Sono convinto che sarà un campionato difficile, ma molto bello”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *