SACRATA IMPERTERRITA: SI SBARAZZA DI SIENA IN 4 SET

Prosegue senza intoppi la rincorsa della Sacrata B-Chem Civitanova ai fini di accaparrarsi l’ultimo posto utile per la post-season. A farne le spese nella terzultima giornata di stagione regolare del Girone F di Serie B2 è stata la Convergenze Cus Siena. La formazione toscana guidata da Falchi infatti, si è dovuta arrendere in quattro set alle padrone di casa, le quali, trainate da Pomili e Lupidi (rispettivamente 18 e 16 punti), hanno imposto per larghi tratti di gara il loro gioco, concedendo solo il finale di terzo set, dove un black out è stato fatale affinché la gara si potesse concludere in soli tre set. Da sottolineare l’ottima prestazione della subentrata Prestanti. La centrale classe ‘92 infatti, schierata da Paniconi nel corso del primo set senza mai più essere sostituita, si è resa protagonista di ben 12 punti (53% d’efficacia) collezionando anche 3 muri ed 1 ace.
Una vittoria che lancia la B-Chem verso lo scontro diretto delle 17:30 previsto la prossima settimana contro la Corplast Corridonia, valido per la penultima giornata di regular season. Anche le ragazze guidate da Luchetti sono reduci da un weekend vincente, avendo sconfitto Pagliare tra le mura amiche. La distanza tra le due formazioni dunque, resta invariata, con tre lunghezze da recuperare per la Sacrata, costretta a vincere entrambe le gare restanti (compresa l’ultima giornata in trasferta contro Team 80 Gabicce), per sperare sino all’ultimo di prolungare la propria stagione.

La Partita
Prima di dar inizio alle ostilità, il fischio del primo assistente di gara Cianfano, riunisce in un minuto di silenzio tutta la Mestica per commemorare la scomparsa improvvisa del ciclista marchigiano Michele Scarponi, avvenuta in mattinata e che ha destato sgomento e commozione a tutto lo sport italiano.
Al via con Ricci-Lupidi, Pomili e Partenio in banda, al centro Testella e Cardoni con Morgoni libero, la Sacrata prova sin da subito a fare la voce grossa. Cerca in due occasioni l’allungo che avrebbe potuto tagliare le gambe alle proprie avversarie, ma le senesi riescono in entrambe le occasioni a ricucire il gap ed andare al secondo time out tecnico in vantaggio 15-16 sfruttando al meglio un break di 3 punti. Al rientro in campo, le ragazze di Paniconi ritrovano la lucidità necessaria per spostare una volta per tutte gli equilibri del set a loro favore. Il muro (18-17) di Prestanti appena subentrata a Testella e l’ace di Cardoni lanciano la Sacrata verso la conquista del primo set 25-21.
Nel secondo parziale, le toscane scendono in campo consapevoli di poter agguantare le padrone di casa e l’avvio da’ loro ragione. Alla prima pausa obbligatoria infatti, sono avanti 6-8. Spronate da Paniconi però, Lupidi e compagne riescono a pareggiare i conti sull’8-8 e mostrano finalmente i muscoli consolidando il vantaggio con Ricci sul 16-14. Dai nove metri Pomili complica la vita alle ragazze di Falchi ed il suo ace sancisce il 22-18, nonché sinonimo di sicurezza. È Fontana a mettere in cassaforte il secondo set per la B-Chem trovando sia il punto del 24-20, sia quello del 25-20.
Nonostante i due set da recuperare, la Convergenze Cus Siena non si demoralizza. Avanti subito 0-3, riesce a contenere il distacco sino all’8-11 con il muro di Mazzini. La Sacrata riesce però a ribaltare il risultato con gli incessanti colpi di Prestanti e Pomili (17-14). Con il calare della ricezione civitanovese, Siena diventa pericolosa dai nove metri, tanto da mettere il muso avanti nello sprint finale con l’ace di Pasqualini valevole il 22-23. Pesano i due errori in attacco che regalano alle toscane la possibilità di riaprire il match.
Chance immediatamente vanificata per Siena. Una Sacrata in modalità rullo compressore non lascia respiro alle proprie avversarie creando un gap importantissimo tra sé e le toscane (+18) sul 23-5 per poi chiudere le ostilità sul 3-1 (25-9).

Il Tabellino
Sacrata B-Chem Civitanova: Partenio 9, Prestanti 12, Patrassi n.e., Cardoni 9, Testella, Pomili 18, Lupidi 16, Pierantozzi 1, Ricci 4, Fontana 4, Morgoni (L), Andreani (L). All. Paniconi.
Convergenze Cus Siena: Cencini 8, Mazzini 6, Costagli 1, Marchi, Ciaravella, Piangiani 7, Guerrini 7, Milanesi, Nencioni n.e., Pasqualini 12, Angiolini 2, Bova (L). All. Falchi.

ARBITRI: Cianfano – Righi

PARZIALI: 25-21 (29’), 25-20 (26’), 23-25 (31’), 25-9 (22’)

Note: Sacrata: bs 10, ace 8, muri 8, errori 16, ricezione 54% (26% prf), attacco 39%. Siena: bs 8, ace 3, muri 8, errori 6, ricezione 52% (31% prf), attacco 25%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *