ROSSI “GIOSTRE AL VARCO SENZA AUTORIZZAZIONE”

giostre-al-varco

Giostre che occupano ormai eternamente l’area del Varco sul Mare e per di più senza autorizzazione. Questa è la sconcertante scoperta del consigliere comunale Pier Paolo Rossi che come lo scorso anno ha fatto una richiesta di accesso agli atti per verificare la regolarità dell’occupazione del suolo pubblico concesso ai giostrai. E come lo scorso anno scopre che non tutto è regolare.

C’è una delibera di giunta, la 419 del 5 novembre 2019 che autorizza l’uso dello spazio per le giostre fino al 31 dicembre 2019, ma non esiste una autorizzazione successiva che il dirigente, nella risposta all’accesso agli atti di Rossi, dichiara essere solo in fase di approvazione. Il dirigente dichiara inoltre che i giostrai hanno pagato il suolo pubblico per il mese di gennaio.

Ma Rossi, con l’intento di accertare quanto dichiarato dal dirigente, pone la stessa domanda alla Ica, la società che riscuote questa tassa, e la risposta è che risulta pagato il suolo pubblico solo fino al 6 gennaio, e non per il periodo successivo.

La conclusione è che come lo scorso anno le giostre del varco per gran parte del tempo sono sprovviste di autorizzazione da parte dell’Amministrazione. “Le reiterate inadempienze –dichiara l consigliere Pier Paolo Rossi – fanno pensare a un vero e proprio modus operandi. Si dovrebbe controllare ogni atto amministrativo, ma risulta praticamente impossibile, e lo sanno anche loro e se ne approfittano. Ma i civitanovesi se ne sono accorti e non si fidano più di quelli che sapevano come fare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *