RITORNA A CIVITANOVA DOPO UNA SETTIMANA IN NIGERIA. RICOVERATA IN OSPEDALE PER SOSPETTO CASO D’EBOLA

image

Sarà trasferita da Civitanova all’ospedale regionale di Torrette, una donna quarantenne residente in città, rientrata da una settimana dalla Nigeria. La donna presenta i sintomi dell’ebola. L’assessore alla Salute Almerino Mezzolani, ha fatto sapere che la Regione sta acquisendo tutte le informazioni e che attiverà le procedure del caso. La prima comparsa dell’ Ebola risale al 1976, nella Repubblica Democratica del Congo.
I ricercatori nel tempo hanno isolato quattro ceppi del virus, tre dei quali si sono rivelati letali per l’ uomo. La malattia può essere trasmessa all’essere umano tramite contagio animale, e può diffondersi successivamente attraverso il contatto con fluidi corporei e sangue infetti. I sintomi dell’ Ebola sono abbastanza comuni e non facilmente riconoscibili, a parte la febbre emorragica, che rappresenta una sorta di “stadio finale” del virus, l’ebola, inizialmente, può manifestarsi con febbre semplice, vomito, diarrea, malessere generale.

2 Responses

  1. Cristian ha detto:

    Ma siamo certi?

  2. Massimo ha detto:

    Adesso mi auguro che si facciano subito controlli preventivi con chi è vicino alla povera ragazza. Mi auguro che non che sia vero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *