RISSA AL FEMMINILE IN UN BAR DI CIVITANOVA. PROGNOSI DI SETTE GIORNI PER UNA DELLE GIOVANI DONNE COINVOLTE

È finita con una prognosi di sette giorni la lite scoppiata all’interno dell’antibagno di un bar del centro a Civitanova. Una rissa al femmine che ha visto, protagoniste appunto tre giovani donne, almeno inizialmente. Secondo una prima ricostruzione, sembra che la donna russa e la rumena si siano recate in bagno trovandolo occupato. Si sono allora messe in attesa, iniziando però a parlare tra di loro, a ridere e a fare battute che non sono andate giù alla signora, un’albanese, che si trovava al di là della porta chiusa e che una volta uscita ha risposto a tono per poi allontanarsi.
Quando però le due donne hanno finito se la sono ritrovata davanti e questa volta non era sola ma con una sua amica. Si parla anche della presenza di un uomo.
Dalle offese alle mani il passo è stato breve. Ad avere la peggio, una prognosi di sette giorni, una delle due donne che avevano ridacchiato. Le due albanesi si sono poi allontanate facendo perdere le loro tracce.
Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri per chiarire i contorni della vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *