RIPRENDONO NELLA ZONA DEL MONTE BOVE LE RICERCHE DEL 50ENNE SOMPARSO DA UN ANNO

A oltre un anno di distanza dalla sparizione di Danilo Riccini, il runner perugino di 50 anni scomparso il 27 maggio 2012 sui Sibillini durante un allenamento, il Soccorso Alpino ha ripreso, su richiesta dei familiari, le ricerche dell’uomo nella zona del Monte Bove, a Frontignano di Ussita. La speranza è quella di trovare sul terreno qualche segnale lasciato dall’uomo, di cui nei mesi scorsi si è occupata anche la trasmissione “Chi l’ha visto”. Una prima battuta di ricerca era in programma per lo scorso mese di giugno, ma poi era stata annullata per il maltempo. La zona è molto vasta e pericolosa, perchè caratterizzata da una roccia estremamente friabile. Per due giorni, circa 50 tecnici divisi in squadre perlustrano le pendici est ed ovest del monte Bicco. Danilo Riccini aveva lasciato l’auto a Calcara di Ussita per allenarsi in corsa in salita: da allora di lui non si è saputo
più nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *