RECANATESE – CIVITANOVESE 2-2. IL GIOVANISSIMO PASSALACQUA SALVA I ROSSOBLU

RECANATESE (4-3-1-2): Verdicchio, Candidi, Brugiapaglia, Scartozzi, Comotto, Narducci, Rapaccini, Traini (10’ st Di Iulio), Galli (32’ st Agostinelli L.), Gigli (19’ st Agostinelli M.), Marolda. A disposizione: Cartechini, Patrizi, Gleboki, Mosconi, Latini, Garcia. All. Lamberto Magrini.
CIVITANOVESE (4-3-3): Silvestri, Passalacqua (43’ st Ficola), Di Pentima, Bensaja, Morbiducci, Cossu, Bigoni, Margarita, Forgione (8’ st Shiba), Degano, Pintori (38’ st Ruzzier). A disposizione: Screpanti, Magini, Foresi, Rapagnani, Carlini, Mosca. All. Giorgio Carrer.
Arbitro: Di Benedetto di Barletta.
Reti: 21’ pt Galli, 25’ pt Pintori, 25’ pt Marolda, 22’ st Passalacqua.
Note. Ammoniti: Candidi, Narducci. Bigoni. Recuperi: 0’, 4’

Recanati – Partita dai risvolti molto delicati: i problemi societari, gravissimi, per la Civitanovese, che è scesa in campo senza effettuare nessun allenamento, mentre la Recanatese ha necessità di migliorare la sua classifica che la vede appena al di sopra della zona play out. Nei rossoblu sono assenti Amodeo e Massaccesi, per infortunio, e Mioni per squalifica, che Giorgio Carrer è riuscito a schierare in campo una formazione che in fatto di nomi non è proprio da buttar via.
Andamento di gara piuttosto guardingo, ma è la formazione leopardiana a passare in vantaggio al 21’ quando sugli sviluppi di un calcio di punizione l’ex rossoblu Giorgio Galli non perdona. Padroni di casa ancora baldanzosamente avanti al 24 e sulla conclusione di Traini, Silvestri ferma a terra. La Civitanovese sembra scuotersi e al 25’ Degano è bravo a mettere a disposizione un’ottima occasione per Pintori che dalla breve distanza non sbaglia: è il suo settimo gol. Un pareggio che dura poco dal momento che al 28’ la freschezza del gioco dei padroni di casa emerge ancora e il n. 11 Marolda trova la conclusione giusta per battere Silvestri. E’ il 2-1.
Più convinzione nella Civitanovese in avvio di presa e Verdicchio nel giro di cinque minuti è chiamato in due difficili interventi: il primo su Bensaja e il secondo su Degano. Al 15’ la Recanatese ha l’opportunità di mettere al sicuro il risultato, ma Marolda non è bravo a concludere in maniera precisa. Il gioco sorride ai rossoblu e al 22’su un calcio d’angolo battuto da Degano (il più anziano della comitiva classe ’82), il più giovane Marco Passalacqua, un ragazzo del luogo (dicembre ’97) della formazione Juniores trova lo scatto giusto e segna. Nella foto del sito della Civitanovese, i rossoblu festeggiano il giovane difensore autore del gol. La Recanatese cerca di rimediare e il solito Marolda si rende pericolosissimo ma la conclusione non è delle migliori. Un pareggio che risolleva un po’ il morale dei giocatori rossoblu e ancora una bella guida tecnica di Giorgio Carrer che è riuscito, momentaneamente, a salvare il salvabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *