QUANDO UNA NOTIZIA NON C’È…A CIVITANOVA C’È CHI SE LA INVENTA PUR DI ATTACCARE IL COMUNE

lidia-iezzi“Un operatore balneare di Civitanova mette in scena finti incidenti sulla pista ciclabile del lungomare di Fontespina. Ieri sera, verso le 19.30, mi trovavo allo chalet Sonamar quando ho visto un fotografo professionista arrivare e fermarsi davanti allo stabilimento adiacente, Sirenetta, dove c’era il proprietario Mario Montecchiari ad attenderlo. Ero ferma poco distante da loro e alcuni miei amici hanno attirato la mia attenzione su ciò che i due stavano facendo: poggiavano una bicicletta nera a terra, posizionandola sopra un avvallamento che si è creato sull’asfalto della pista ciclabile, simulando la caduta di un ciclista. A quel punto il fotografo ha scattato alcune foto. Sono immediatamente andata da loro chiedendo se stessero facendo un fotomontaggio. Sono rimasti in in imbarazzo limitandosi a dire che c’era una buca che ritenevano pericolosa. Ho perciò avvertito l’assessore ai lavori pubblici Marco Poeta che dopo alcune verifiche ha potuto appurare che alcuni giornali erano stati avvertiti che si era verificato un incidente sulla pista ciclabile per colpa di quella buca. Dunque, era tutta una messinscena. Non c’era stato alcun incidente e i due avevano messo in piedi una simulazione, probabilmente per attaccare l’amministrazione comunale, esercizio in cui il proprietario della Sirenetta, è specializzato. Ritengo molto grave quanto è accaduto. Addirittura ricorrere ad una messinscena,al falso, pur di attaccare il Comune. E se questo comportamento viene da un operatore del turismo, che dovrebbe essere l’immagine della città, povera Civitanova. Fortunatamente i faziosi non fanno testo.”
Lidia Iezzi, Consigliere Comunale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *