PROF. ANTONIO MALAGRIDA: RIFLESSIONI IN VERSI

Ẻ uscito , da Raffaelli editore, nella Collana: Prima Edizione n.66, “Fuoristagione”, l’ultimo libro di poesia del civitanovese Antonio Malagrida, laureato in filosofia e docente di lettere, molto conosciuto nella nostra città. La prefazione è di Umberto Piersanti, poeta, narratore e personalità di primo piano della cultura italiana. Siamo stati informati che Valter Raffaelli di Rimini, che ha curato la produzione, è considerato tra i più importanti editori per quanto riguarda la poesia, occupandosi tra l’altro anche delle migliori proposte che arrivano dall’estero, sud America in particolare. È un libro ben curato e distribuito su tutto il territorio nazionale che porrà l’autore civitanovese all’attenzione e al vaglio critico di riviste specializzate e delle voci più importanti della poesia contemporanea. Sono quattro poemetti che indagano con ironia e disincanto, alcuni degli archetipi classici della poesia della letteratura: l’amore, il tempo, la morte e la memoria. Una riflessione poetica-filosofica che nasce dalla vicenda soggettiva, capace però di passare attraverso una dimensione universale, “con stile mai minimale … – dice testualmente Umberto Piersanti nella dotta prefazione – vera lingua di poesia, spesso illuminata da bagliori lirici”.
Antonio Malagrida, nato a Macerata nel 1962, è al quinto volume di poesie, dal momento che ha pubblicato: “Sprazzi e impressioni” Est, Ancona 1995; “A chi è ancora vivo” Amadeus, Cittadella 1997; “Oltre” L’albatro, S.Elpidio a Mare 2002; “La tenda dello zingaro” (libro e cd) Pequod, Ancona.
Nello scorrere il piacevole raccontare di Malagrida, ci siamo per un attimo soffermati su una sua riflessione sul tempo, a pagina n.72 del volume, che proponiamo con piacere, laddove è detto: “ Potessimo almeno rifare qualche scena./ Rivedere un poco il trucco./ Cambiare due parole, la postura, l’espressione delle ciglia./ Potessimo appendere una lampada, un sole di cartone / anche di notte, spalancare al cielo le finestre rotte./ Potessimo almeno rigiocare il sette, invece del ventotto”.
Il libro di Antonio Malagrida, “Fuoristagione” (€ 12,00) e ordinabile anche on-line sul sito: Raffaelli editore.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *