PRIMARIO ACCUSATO DI MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA. REVOCATI I DOMICILIARI

Revocati gli arresti domiciliari a carico del primario accusato di maltrattamenti nei confronti della convivente e della figlia. Su richiesta del suo legale, il giudice ha accordato al medico il permesso di recarsi al lavoro, nel reparto che dirige in un ospedale della provincia. Dovrà rispettare una serie di limitazioni che riguardano il divieto ad avvicinarsi alle donne che lo hanno denunciato e che, sulla bade delle testimonianze e dei riscontri appurati dagli inquirenti, hanno fatto scattare il provvedimento cautelare richiesto dalla Procura della Repubblica di Macerata e accordato dal giudice per le indagini preliminari. Nei giorni scorsi si era tenuto l’interrogatorio di garanzia presso il tribunale di Macerata durante il quale il primario ha scelto di fare scena muta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *