PRIMA LA CARNE, POI IL PESCE. DENUNCIATA PER FURTO AL SUPERMERCATO. INTERVENGONO I CARABINIERI DI CIVITANOVA

image23Fa la spesa senza pagare, per ben due volte, ma viene scoperta dalla cassiera. È accaduto in un supermercato di Porto Potenza Picena che ha richiesto l’intervento al 112 dei Carabinieri di Civitanova. I militari della locale stazione hanno rinvenuto, in una borsa da donna a tracolla, detersivi, contenitori e ingredienti per dolci ma anche un trancio di baccalà. Pesce evidentemente destinato al pranzo del venerdì mentre si scopriva che il giorno prima aveva sottratto, sempre allo steso supermercato, una confezione di carne. La donna, di circa 45 anni originaria del sud italia, era già nota ai carabinieri di Porto Potenza intervenuti, che rinvenivano la merce asportata. Sulla base della denuncia presentata dalla parte lesa, la donna è stata segnalata in stato di libertà per furto continuato alla Procura della Repubblica di Macerata.

Sempre nello stesso comune di Potenza Picena, ma nella città alta, stamane i Carabinieri della stazione di Via Mercantini hanno tratto in arresto M.A. di 46 anni, originario del Pakistan. Lo stesso era rincorso da una pena di reclusione di un anno e 11 mesi per reati di droga commessi in provincia di Firenze. Abitava a Potenza Picena da circa un anno, attualmente disoccupato, era stato già individuato e rintracciato negli scorsi giorni dai carabinieri potentini. L’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Firenze, con beneficio della detenzione domiciliare, è stata notificata ed eseguita oggi dai militari dell’Arma della Stazione di Potenza Picena (nella foto) che hanno fermato questa mattina su delega della magistratura il pakistano nel centro marchigiano, traendolo in arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *