POST RAZZISTI E SESSISTI DI TROIANI, LA FRANCO SCRIVE ALLA CAPPONI PER CHIEDERE SE INTENDE PRENDERE POSIZIONE

mirella-franco

“Gentile Assessore – scrive il consigliere comunale Mirella Franco -, mi rivolgo a Lei, che ha la delega per le Pari Opportunità, per chiederLe se, alla luce delle ultime esternazioni del Vice-Sindaco Fausto TROIANI, che purtroppo ampia eco stanno avendo a livello nazionale, intenda o no prendere una posizione, con Sue dichiarazioni in merito, avvalendosi anche, magari, dell’apporto della VI Commissione Consiliare. O anche Lei, come ha già fatto il Sindaco Ciarapica, preferisce piuttosto relegarle nell’ambito della sfera della comunicazione privata, ignorando che, con queste sue affermazioni, F. Troiani sta infangando la nostra città?
Assessore Barbara Capponi, mi permetto di ricordarLe quanto da Lei pronunciato, recentemente, in merito ad un presunto episodio di offese sessiste ai danni di una consigliera della Sua maggioranza; cito testualmente quanto da Lei dichiarato (14/10/2018): “Viene purtroppo sottolineato con questa affermazione e con certi toni un concetto di donna immagine ed oggetto, il cui valore è dunque legato al suo corpo e non alle sue qualità personali, professionali ed umane. Come donna e assessore alle pari opportunità domando al consigliere … che concetto di donna abbia.
… Come mai non è riuscito ad esprimere un concetto senza scadere nei soliti pregiudizi? … “.

Ecco, assessore Capponi, la Sua era stata una sottolineatura ineccepibile del ruolo della donna, estensibile, immagino, anche ad altre figure politiche, a prescindere da etnia, sesso, nazionalità, religione. Mi aspetto, pertanto, che, con coerenza e senso di equità ed equidistanza, Lei torni ad intervenire, in difesa di questi Suoi sani princìpi. Il valore delle donne in politica si dimostra anche, e, oserei dire, soprattutto, nella coerenza e nei fatti!”

Mirella Franco

Consigliere comunale PD

Vice Presidente VI Commissione Consiliare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *