PISTA DI PATTINAGGIO, LA CROCE VERDE DICE LA SUA

“A conti fatti la Croce Verde non incassa il necessario a coprire i costi per cui zero e’ il ricavato di solidarietà”. La “ciliegina sulla torta” messa dai consiglieri di centrodestra Corallini, Morresi, Ciarpica che con l’intento di demolire quanto fatto dall’assessorato alla cultura e turismo di Civitanova durante le festività natalizie hanno tirato in ballo, in maniera molto antipatica e disinformata, la Croce Verde, ha suscitato la reazione di Maria Luce Centoni che ha subito precisato: “In realtà oltre alla promessa fatta dal sindaco di devolvere una somma a favore dell’associazione qualora l’incasso non fosse stato sufficiente, dobbiamo dire che nei costi sono presenti circa 3.500 euro che abbiamo trattenuto dalle spese come indennità per coloro che hanno lavorato nell’organizzazione, persone della Croce Verde che necessitavano di questo aiuto. Per noi la pista è stata una scommessa, facciamo un altro lavoro, era il primo anno, ma ci riteniamo soddisfatti, va dato atto a Silenzi che sta lavorando molto a favore dell’associazione.”
Una verità della quale dovranno tener conto i consiglieri di centrodestra che dovrebbero trovare altri pretesti, lasciando stare la Croce Verde, per colpire l’Amministrazione Comunale. Questa volta infatti, hanno trovato chi dice le cose come realmente stanno e difende la serietà con cui si e’ lavorato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *