PIOVE NELLA PALESTRA, IL COMUNE FA CAUSA ALL’IMPRESA

Il Comune fa causa alla ditta che ha realizzato i lavori della palestra di Civitanova Alta. Inaugurata nel novembre del 2011, in pompa magna dall’amministrazione Mobili dopo aver atteso ben 5 anni,la struttura si è fin da subito mostrata permeabile alle infiltrazioni di acqua piovana dal tetto. Insomma ci piove e ci piove ripetutamente tanto che la squadra di pallacanestro più volte ha dovuto abbandonare gli allenamenti. Numerose le contestazioni in questi anni fatte all’impresa edile che ha eseguito i lavori e numerosi nel frattempo anche gli interventi di sistemazione che però non sono riusciti a risolvere la situazione. E, dopo l’ultimo sopralluogo dell’ufficio tecnico comunale, la giunta ha deciso di nominare un legale per fare causa all’impresa, di Monte Urano, che ha realizzato i lavori del tetto. Sarà l’avvocato Andrea Calzolaio a rappresentare il Comune in tribunale contro i privati a cui l’ente pubblico chiede che si facciano carico dell’opera di ripristino del tetto a regola d’arte. La palestra è quella di via del Tirassegno, gestita dalla Feba Basket. E’ costata 2.200.000 mila euro e, dopo cinque anni di lavori, venne inaugurata da Mobili e assessore Carassai nel novembre del 2011 dove i giornali, stavamo in periodo pre elettorale, scrissero inaugurato il palazzetto. Proprio un bel lavoro.

1 Response

  1. Angela Guardiani ha detto:

    non si possono chiamare a responsabilità’ gli amministratori dell’epoca che non hanno vigilato e contestato i lavori fatti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *