“PERDONATEMI”, 69ENNE SI TOGLIE LA VITA A CIVITANOVA MARCHE

Ha deciso di porre fine alla sua esistenza impiccandosi, Graziella Guardati, 64 anni. Lo ha fatto legandosi un filo elettrico al collo e lasciandosi poi andare.

A scoprire il cadavere della donna che abitava nel quartiere di IV Marine a Civitanova, e’ stato il marito al rientro a casa.

Un solo biglietto per la famiglia dove la donna, che sembra soffrisse di crisi depressive ha scritto: “Perdonatemi”.

Un gesto che ha lasciato sbigottiti quanti conoscevano la donna che viene descritta come una persona solare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *