PD, FRANCESCO VITALI E’ IL NUOVO SEGRETARIO PROVINCIALE DI MACERATA

Venerdì sera all’hotel Grassetti di Corridonia si è svolta l’Assemblea provinciale PD per eleggere il segretario e il tesoriere provinciali. Degli 81 aventi diritto, 62 hanno partecipato all’incontro e in 56 hanno partecipato al voto.
Francesco Vitali è stato eletto segretario con 50 voti, 3 schede bianche, 3 nulle.
Stefano Cardinali è stato eletto tesoriere con 49 voti, 5 bianche, 2 nulle.
Il dibattito si è svolto dinanzi ad un’assemblea attenta e negli interventi della gran parte, si è registrata la volontà di affrontare, senza esitazione e con la massima unità e determinazione, alcune irrinunciabili sfide: il referendum, le prossime elezioni comunali, l’emergenza terremoto, la crisi di alcune grandi aziende, la critica gestione del partito.
È prevalsa la volontà di far uscire il PD maceratese dai suoi conflitti interni e dedicarsi, con rinnovato slancio ai problemi concreti, a ricostruire i circoli, affrontare l’impegno referendario.
Per queste ragioni il segretario regionale Comi, nell’avanzare la candidatura di profilo istituzionale a segretario di Francesco Vitali, e sostenere la necessità di un partito unito, ha con forza e ripetutamente chiesto a tutti i partecipanti di rinunciare alle personalizzazioni, allo scambio di reciproche accuse e recriminazioni e dedicarsi al merito dei problemi urgenti e non rinviabili. Per queste ragioni il segretario regionale ha più volte rivolto ai presenti l’appello ad un voto unitario sul nuovo segretario. Un gesto che sarebbe stato interpretato di buon senso e maturità politica.
Il segretario Vitali, a conclusione dell’assemblea, ha confermato la volontà di proseguire il lavoro svolto e di non voler modificare la segreteria che tra l’altro conta come componenti rappresentanti di tutte le sensibilità del partito. Un gesto unitario e significativo nel solco del richiamo all’unità che tanti iscritti e iscritte hanno fatto arrivare ai gruppi dirigenti nelle ultime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *