PASSO FALSO PER LA SACRATA: ARRIVA LA PRIMA SCONFITTA CASALINGA

Non inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno del gruppo F di Serie B2 per la Sacrata B-Chem Civitanova, sconfitta dalla Pieralisi Volley Jesi 0-3 (14-25, 17-25, 21-25). Per la formazione civitanovese non solo è un brusco stop dopo ben quattro vittorie consecutive, ma è anche la prima defaillance stagionale sul parquet amico. Alla vigilia della delicata sfida, i presupposti erano tutt’altro che negativi per dar seguito a quanto di buono fatto le settimane precedenti, ma le jesine, seconde della classe, hanno riportato la Sacrata immediatamente con i piedi per terra.

La Partita
Avvio positivo al “pronti, via” per la Sacrata B-Chem che, con il sestetto formato da Ricci-Lupidi in diagonale, Pomili e Fontana in banda, Testella e Prestanti al centro e Morgoni libero, riesce a trovare lo spunto per allungare sul 4-1 (ace Ricci). La gioia per le ragazze di Paniconi però, dura molto poco. La Pieralisi infatti, trainata da Cerini, riesce non solo a pareggiare i conti sul 7-7, ma anche a chiudere avanti al primo time out tecnico. Da questo momento in poi la B-Chem non riesce più a mettere il muso davanti, concedendo alle ospiti di gestire i ritmi di gioco del set, ma anche del match. L’allungo nel punteggio non si fa attendere. Con Ciccolini al servizio, Jesi rifila un break di 4 punti valevole il +7 al secondo time out tecnico (9-16). Avendo il pieno controllo sul set, la Pieralisi non spreca la ghiotta occasione di portarsi in vantaggio nel match, chiudendo anzitempo il parziale sul 14-25 con l’ace di Marcelloni.
Un attacco che non vuole saperne di decollare (20% totale) ed una fase a muro che non permette di far rifiatare, alla Sacrata non spetta che la medesima sorte del primo set, anche nel secondo. Da Col e compagne agguantano immediatamente un vantaggio rassicurante (2-7) sino al 10-15 siglato dal muro di Cerini. La strada per il doppio vantaggio nel punteggio è tutto in discesa per le ragazze guidate da coach Sabbatini: un errore di Cardoni dal servizio vale loro il definitivo 17-25.
Al contrario di quanto è accaduto dei due set precedenti, il terzo si presenta più avvincente e combattuto, ma solo nelle battute iniziali. La reazione della Sacrata è legittima per non sfigurare dinanzi al proprio pubblico. Il 9-8 di Pomili ne è la prova. Il blackout però, non tarda ad arrivare. Alcuni errori banali delle locali e un’ottima difesa ospite, consentono proprio a quest’ultime di rifilare alle prime un gap incolmabile di ben 8 lunghezze (14-22). Il set e la partita sembrano oramai scritte, ma un motto d’orgoglio colpisce capitan Testella e compagne che, con ottime difese e servizi finalmente efficienti, riducono lo svantaggio subito, portandosi anche sul -2 (21-23). È troppo tardi oramai. A Jesi basta un break per chiudere le ostilità 3-0 (21-25) ed allungare in classifica, lasciando le padrone di casa a quota 26 punti in classifica.

Il Tabellino
Sacrata B-Chem Civitanova: Partenio 2, Prestanti 2, Patrassi, Cardoni 6, Testella 9, Pomili 6, Lupidi 6, Pierantozzi, Ricci 2, Fontana 1, Morgoni (L), Andreani (L) n.e. All. Paniconi
Pieralisi Volley Jesi: Diaz 12, Bara 1, Cecconi, Ciccolini 7, Perelli, Cerini 12, Coppari n.e., Da Col 13, Duru n.e., Pettinari n.e, Marcelloni 2, Romagnoli (L), Galuppi (L2) n.e.. All. Sabbatini

ARBITRI: GALTERI – GIULIETTI

PARZIALI: 14-25 (26’); 17-25 (28’); 21-25 (31’)

Note: Sacrata: bs 6, ace 4, muri 6, errori 14, ricezione 57% (39% prf), attacco 20%. Jesi: bs 5, ace 5, muri 3, errori 10, ricezione 62% (47% prf), attacco 31%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *