PARENTOPOLI, IVO COSTAMAGNA NON DIFFAMÒ FAUSTO TROIANI

conferenza-stampa-ivo-costamagna-miramare

Si è concluso questa mattina al tribunale di Roma il settimo procedimento della vicenda parentopoli che vedeva imputato Ivo costamagna per diffamazione e parte civile Fausto Troiani. Il giudice ha assolto con formula piena nonostante la richiesta declaratoria del pm di prescrizione per la maturazione dei tempi. Il fatto non sussiste, il massimo che si poteva ottenere. Nella richiesta di esprimersi nel merito il legale Federico Valori che difendeva Costamagna ha sottolineato come le affermazioni espresse erano relative alla critica politica e nella forma di continenza senza alcuna diffamazione. “Sono commosso per la prima volta dopo 21 processi. È il secondo atto della mia storia giudiziaria. La prima 14 assoluzioni durante tangentopoli, la seconda questa di parentopoli durata sette anni. Unica considerazione rimandando il resto a una conferenza stampa questa battaglia in difesa della mia onestà mi è costata molto dal punto di vista di salute, lavoro e economico, ma soprattutto alla mia famiglia, a mio padre, a mia madre e a mio figlio che sono i primi che voglio ringraziare. Insieme a loro ringrazio i miei avvocati a partire da Federico Valori e tutti amici e compagni vicini in questi anni difficili e dolorosi. Ora toccherà a un’altra generazione riprendere il lavoro interrotto a Civitanova e per quanto mi riguarda ne siano certi il partito dell’opposizione e il sindaco Ciarapica parlo e continuerò a parlare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *