PAREGGIO IN RIMONTA DELLA CIVITANOVESE, CHE POI FALLISCE LA VITTORIA (2-2)

image188Civitanovese (4-4-2): Cattafesta; Botticini ( 27’ pt Zivkov), Comotto, Diamanti, Scgiavone; Rovrena, Coccia, Bolzan ( 23’ st Tarantino), Boateng; Buonaventura, Pazzi ( 30’ st D’Ancona), A disp.: Chiodini, Caporaletti, Matera, Sako, Squarcia, Trillini, All. Jaconi.

Città Giulianova (4-3-3): Farnè; Dekl Grosso, Venberi, D’Orazio, Lo Russo; Fantini, Berretti ( 20’ st Di Iulio), Maschio; Esposito, Los Santos (47’ st Broso), Zouhri (1’ st Bianchini). A disp. Natali, Di Gioacchino, De Luca, Puglia, Ribaldi, Iachini. All. Ronci.

Arbitro: Cipriani di Empoli.

Reti 6’ ppt Esposito, 9’ pt Dos Santos, 29’ pt Zivkov, 36’ pt Pazzi.

Note. pomeriggio nuvoloso a tratti con pioggia, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Coccia, Comoto, Diamanti ( C), Zouhri (G). Spettatori circa 1.200 di cui 200 ospiti. Angoli 8-1. Recuperi 2’,3’.

Civitanova M. – Per come si erano messe le cose, il pareggio può rappresentare uno scampato pericolo per la Civitanovese, ma se si tiene conto che una volta raggiunto il pari i padroni di casa hanno avuto una nitida azione da gol con Buonaventura, un palo colpito da Pazzi e una miracolosa respinta del portiere ospite cu colpo di testa di Comotto, appare chiaro che il pareggio va sicuramente stretto ai rossoblu,
Il responso del campo, conferma, comunque, le ottime risorse offensive della formazione abruzzese e una ammirevole tenacia del gruppo di Jaconi che non si è mai perso d’animo. Partita vibrante, bella, emozionante, soprattutto nel primo tempo, visibilmente calata di toni nella ripresa.
Ma veniamo al racconto della gara soffermandoci sugli episodi di maggiore rilevanza. Veloce partenza della Civitanovese che al 2’ porta Boateng a tu per tu con Farnè che esce alla disperata: il portiere afferra il pallone e strattona il centrocampista di casa che cade a terra. Forse la decisione dell’arbitro di non ravvisare il fallo può essere quella giusta. Il Giulianova si scatena e in tre minuti segna due gol: 6’ lo scatenato Dos Santos s’incunea nella fascia sinistra e crossa al centro dove si trova il liberissimo Esposito che insacca; 9’affondo degli ospiti e Dos Santos non ci pensa due volte per fiondare dal limite e palla in rete.
La Civitanovese reagisce in modo brillante al doppio svantaggio: 25’ punizione di Comotto, Buonaventura di testa colpisce la traversa; 29’ angolo di Comotto e nella mischia il nuovo entrato Zivkov mette in rete; 33’ lo stesso Zivkov a conclusione di un’azione personale manda la palla sulla che prina colpisce la traversa poi scivola sul palo e finisce sul fondo. Al 36’ il pareggio. Comotto batte pennella una punizione sulla testa di Pazzi che seppure marcata stretto mette in rete. Addirittura la Civitanovese potrebbe concludere il primo tempo in vantaggio dal momento che al 47’ su cross di Bolzan, il colpo di testa ravvicinato di Buonaventura è intercettato fortunosamente dal portiere.
Ripresa. Il Giulianova accenna nuovamente a una partenza a razzo, ma i padroni di casa si difendono bene e dopo una pericolosa conclusione di Dos Santos all’8’, Pazzi un minuto dopo colpisce il palo. Ancora una notevole azione dei padroni di casa al 21 su azione di calcio d’angolo battuto da Rovrena, Comotto in elevazione colpisce di testa ma il portiere alza in angolo. A quel punto la partita si affievolisce e c’è da registrare una punizione di Esposito al 24’ sulla barriera e un gran diagonale al 37’ di Zivkov che esce di poco sul secondo palo. “Un pareggio che ci penalizza un po’ – ha commentato il presidente della Civitanovese Attilio Di Stefano – comunque ho visto la nostra squadra molto reattiva”. Giudizio che sintetizza il racconto di una partita sicuramente avvincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *