OSIMANA – SANGIUSTESE 1-6: GOL E BUON GIOCO

OSIMANA (4-3-3): Pesce, Farotti, Paccamicci, Ciaramitaro, Garcia, Montesi, Ferri, Campanelli, Dell’Aquila, Mongiello, Falcinelli. Subentrati: Prifti, Baro, Bellucci Manuel, Re, Gatto, Castorina, Ristè, Madonna, Pasquini, Melonari. Allenatore: Lorenzo Ciattaglia.
SANGIUSTESE (4-2-3-1): Chiodini (1’ st Raccio, 34’ st Apolloni), Zannini (20’ st Gyabaa), Santagata (22’ st Chiussi, 32’ st Carrano), Perfetti (18’ st Doci), Basconi (14’ st Patrizi), Scognamiglio (22’ st Guzzini), Pezzotti (18’ st Cerbone), Palladini (18’ st Ercoli), Mingiano (18’ st Odishelidze), Manari (9’ st Niane), Boschetti (9’ st Romano). Allenatore: Stefano Senigagliesi.
RETI: 6’ pt (rig) e 12’ st Mingiano , 36’ pt Boschetti, 21’ st Odishelidze, 25’ st Cerbone, 35’ st Niane, 38’ st Mongiello.
OSIMO – Allenamento brillante per Sangiustese e Osimana al Diana, appuntamento ormai fisso che anticipa la pausa ferragostana per le due formazioni.
Girandola di gol, clima disteso e tante indicazioni utili per entrambi i tecnici alla ripresa delle attività.
Assenti nell’indice di casa la punta di diamante Pigini, Bellucci e l’estremo Tomba, mister Ciattaglia si affidava al tridente formato da Dell’Aquila punta centrale con Mongiello e Falcinelli sugli esterni.
Formazione sperimentale anche per mister Senigagliesi che, privo di Mengoni, Pomiro, Proesmans, Soprano ed Orazzo, tutti alla prese con fastidi, provava con buoni risultati a spostare Manari dietro le punte nel consueto schieramento, ormai cifra identificativa dei rossoblù.
Buone le indicazioni da tutti i reparti, al di là delle tante reti messe a segno.
In difesa nei primi 45’ Basconi faceva compagnia a Scognamiglio nel pacchetto arretrato, facendo sempre ottima guardia nelle poche sortite locali dalle parti di Chiodini.
Santagata e Zannini sulle rispettive corsie si muovevano sempre con ordine ed un discreto brio.
Migliora visibilmente l’intesa in mediana tra Perfetti e Palladini, in crescita sia qualitativamente che quantitativamente.
Manari si applica con abnegazione e offre qualche buono spunto in regia, Pezzotti è già in grande spolvero e forma top, Boschetti è spesso una spina nel fianco della retroguardia osimana.
Al centro dell’attacco buone indicazioni vengono anche da Mingiano, sempre più partecipe ed inserito nella manovra, al di là della doppietta personale.
È proprio il numero 9 ospite a sbloccare l’incontro realizzando con freddezza un penalty in avvio ed il tris con un preciso diagonale nella ripresa.
Il raddoppio portava invece la firma, sul finire della prima frazione, di Boschetti di testa in tuffo su pennellata mancina del solito Pezzotti, il poker era griffato da Odishelidze servito da Niane, la cinquina era opera dell’ex Cerbone sotto porta, mentre nei minuti finali arrivavano il sesto sigillo griffato Niane (prodezza balistica) e la rete della bandiera da parte di Mongello.
Seconda parte come da copione con tanti cambi, molto giovani in campo ed un buon ritmo.
Qualche imprecisione sicuramente ancora da limare, ma un buonissimo spirito e segnali incoraggianti anche nella sgambatura odierna per i rossoblù.
Questa volta, oltre alla fiducia derivante dall’avere costantemente il pallino del gioco, i ragazzi di Senigagliesi acquistano anche morale in chiave offensiva per aver insaccato diversi gol. Confermato il positivo percorso di crescita e di identità intrapreso per presentarsi al meglio al primo appuntamento ufficiale di Coppa di domenica 25 Agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *