OCCUPANO UNA CASA DEL BORGO MARINARO. FERMATI IN TRE

img_9213

Fermati dalle forze dell’ordine tre uomini che avevano occupato abusivamente una delle case abbandonate di via Carena, nel cuore del borgo marinaro.
Ad allertare carabinieri e polizia alcuni residenti allarmati da movimenti sospetti intorno e dentro l’abitazione, già dal pomeriggio dell’altro ieri. Intorno alle 20.00 sono arrivati nella zona agenti della polizia, una pattuglia di carabinieri e una squadra di vigili del fuoco. Probabilmente il dispiegamento di forze ha destato l’attenzione anche degli occupanti che si sono traditi alzando una tapparella della finestra, rendendo evidente, proprio in quel momento, la loro presenza all’interno della casa che ha fatto scattare immediatamente il blitz. Nell’irruzione gli agenti del commissariato hanno fermato al primo piano un tunisino che aveva provato a nascondersi in un sottoscala, risultato poi in possesso di alcuni grammi di stupefacente. Saliti al secondo piano hanno scoperto un secondo uomo nascosto sotto un materasso. Il terzo nel frattempo aveva tentato la fuga passando per i tetti ma è stato inseguito e fermato poco dopo, davanti agli sguardi incuriositi, e insieme preoccupati, di parecchie persone che si erano radunate nell’area.
Portati tutti e tre in commissariato, sono risultati privi di documenti. Uno di loro, tunisino, è stato denunciato per possesso di sostanza stupefacente, per un altro, di origine magrebina, si è avviata la procedura per il rimpatrio essendo risultato clandestino. Per tutti e tre è scattata le denuncia per occupazione abusiva di proprietà privata.
Avvertito anche il proprietario dell’abitazione abbandonata che è stato sollecitato a ripristinare in modo adeguato gli infissi per evitare altri ingressi indesiderati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *