NUOVA SCOSSA DI TERREMOTO ALLE 6.28. NELLE ZONE TERREMOTATE PRIMO ARRESTO PER SCIACALLAGGIO

Tre poliziotti cercano oggetti tra le rovine della casa dove, a causa del terremoto, ha trovato la morte un loro collega, Amatrice, 25 agosto 2016. ANSA/FLAVIO LO SCALZO

Una nuova violenta scossa alle 6.28 di questa mattina, grado 4.8. Epicentro nel reatino. Un brutto risveglio. Intanto c’è stato un primo arresto per sciacallaggio, ad Amatrice. I carabinieri hanno arrestato un 45enne originario di Napoli, pluripregiudicato, che tentava di introdursi in un’abitazione disabitata a seguito del sisma, forzandone la porta con un cacciavite. Visti i militari, l’uomo si è dato alla fuga. Bloccato, ha ingaggiato una colluttazione con i carabinieri, che lo hanno arrestato. I militari hanno riportato lievi lesioni, guaribili in 6 giorni. Il quarantacinquenne – con numerosi precedenti penali per droga, ricettazione e porto abusivo di armi – è stato arrestato con l’accusa di rapina impropria e lesioni personali e condotto nel carcere di Rieti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *